Commento di Warren Mosler all’annuncio dei leader europei di aver trovato un accordo per erogare €6 miliardi destinati a mitigare la disoccupazione giovanile. Nessun altra sintesi è migliore di quella di Warren: “tutto ciò è un insulto!”.

Tutto ciò è patetico. Innanzitutto, il problema non è “strutturale” ma relativo al fatto che i deficit devono essere più grandi.

In secondo luogo, il risibile stanziamento allocato per i giovani è  un insulto! Mi ricorda il vecchio detto “il cibo è terribile e le porzioni sono piccole”.

Giovedì, i leader europei hanno concordato su un nuovo piano per combattere la disoccupazione giovanile sulla base di un budget di €960 miliardi ($1,25 trilioni) spalmati nell’arco di 7 anni. I 27 leader promettono di spendere €6 miliardi ($7,8 miliardi) nei prossimi 2 anni per favorire la creazione di posti di lavoro, la formazione e l’apprendistato per i giovani.

(Approfondimento: EU Leaders Clinch Deals on Banks, Budget, Youth Jobless)

Inoltre, hanno approvato dei piani per la banca europea degli investimenti per prestare miliardi alle piccole e medie imprese.

L’accordo segue un precedente patto sull’unione bancaria. “Le ultime 24 ore sono state un grande successo“, cosi si è espresso il Presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso durante la conferenza, giovedì. “Oggi, abbiamo deciso sui soldi per mantenere la parola data“.

__________________________________________________________________________________________________

This is pathetic. First, the problem isn’t ‘structural’ but that the deficit needs to be far larger. Second, the tiny funding allocated to youth is insulting! Reminds me of the old quip ‘the food was terrible and the portions were small’

On Thursday, European leaders agreed on a new plan to fight youth unemployment, and a 960 billion euro ($1.25 trillion), 7-year long-term EU budget. The 27 leaders pledged to spend 6 billion euros ($7.8 billion) over the next two years to support job creation, training and apprenticeships for young people.

(Read More: EU Leaders Clinch Deals on Banks, Budget, Youth Jobless)

They also approved plans for the European Investment Bank to lend billions more to small and medium-sized enterprises (SMEs).

The deals follow an earlier agreement on banking union. “The last 24 hours have been a great success,” European Commission President Jose Manuel Barroso told a news conference on Thursday. “Today, we have agreed the money to back up our words.”

Comments

  1. Noi grazie al tour di Mosler e Barnard abbiamo bene compreso cio’ che era indispensabile sapere. Sicuramente questa verita’ si espandera’ tramite la rete . Ora non riesco a capire dove trovano la faccia per presentarsi ai cittadini i resposabili di questa grande epocale catastrofe .

  2. Il DDL varato dal premier pirLetta penalizza tutti i disoccupati…
    Il giovane laureato è tagliato fuori come il disoccupato adulto…
    …è un decreto presa per il culo come sempre…sic

  3. Costi marche da bollo più alti: gli aumenti
    Non solo Irpef, Ires e Irap: da questo mese di giugno salgono anche i costi delle marche da bollo. Da martedì 25 giugno, infatti, con l’entrata in vigore della legge di conversione del Decreto legge 26 aprile 2013 n. 43, è salito il presso dell’imposta di bollo.
    I prezzi delle marche da bollo passeranno dunque da 1,81 e da 14,62 euro a 2 e 16 euro. Nel settore degli immobili, per esempio, per i contratti di locazione e di comodato l’imposta sarà di 16 euro ogni 4 facciate (100 righe). L’aumento riguarderà i costi di rogiti notarili, scritture private, ricevute, quietanze, pubblicazioni di matrimonio, atti di notorietà in bollo, fatture e note di professionisti senza partita Iva……….grazie Enrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.