Articoli

Che coraggio, che eroe: si erge solitario contro la perfida UE! Ah, davvero? Non è che invece ha letto i dati del crollo dell’export in regioni come Veneto, Piemonte, Emilia Romagna e sa perfettamente che alla prima occasione gli imprenditori, e tutti i loro dipendenti che rischiano il posto di lavoro, voteranno Lega perché, pare, ora voglia uscire dall’Eurozona, creando così moleste tensioni al’interno dell’Unione che i suoi cari colleghi non tarderebbero a fargli notare (e pagare)?

Ogni crisi finanziaria si risolve con una riduzione della pressione fiscale o un aumento della spesa: invece il Cremlino sta scaricando sui più poveri l’attacco al rublo. Il “caso” russo è un “caso” di scuola per capire come agire una volta compresa la natura della moneta e i saldi settoriali, e come non agire sulla base dei “dogmi” imposti dal mainstream

Una lettera che smonta punto su punto le radicate convinzioni dei nostri editorialisti: la spesa pensionistica, il tesoretto per gli interessi, l’Italia spendacciona, gli esempi di Argentina e Russia, gli avanzi primari come garanzia per le rendite finanziarie

Nascita, evoluzione, struttura, la svolta neoliberista, l’imposizione dell’ordine globalizzato nei paesi costretti alle austerità: uno dei pilastri della gestione economica mondiale ai raggi X