Articoli

Articolo 4 Costituzione Italiana
Notiamo con piacere come Luciano Barra Caracciolo nella sua recente trattazione converga in modo stringente sui temi da noi esposti nel seguente documento: MEMMT tra economia e diritto, pubblicato da Memmt.info in allegato all’articolo intitolatoCostituzione Italiana e Mmt, una corrispondenza straordinaria“.
Per straordinaria coincidenza il suo scritto esce a pochi giorni dalla pubblicazione della nostra analisi, questo a dimostrazione di quanto sia sensibile e importante questo punto.

La nostra breve trattazione voleva appunto offrire un contributo al dibattito. E con immeso piacere leggiamo come Barra Caracciolo confermi con la sua assoluta competenza come il diritto al lavoro e la Piena Occupazione fossero il tema centrale e fondante di tutta la nostra Costituzione, le mura su cui è stata costruita la nostra Repubblica. Sulla realizzazione di questo obiettivo i nostri Padri Costituenti hanno lasciato aperta la possibilità all’emergere di una nuova economia che potesse superare le contraddizioni delle teorie economiche allora conosciute o possibili, vigendo all’epoca ancora un vincolo al dollaro, rimasto fino al 1971.

Nella nostra analisi abbiamo identificato questa nuova economia in MMT (Modern Money Theory, teoria della moneta moderna), impostazione economica di cui noi ci facciamo portavoce da ormai qualche anno con sempre maggiore forza dialettica. Ci auguriamo a breve un confronto costruttivo sulle soluzioni e le idee da noi formulate, che riteniamo pertinenti e congrue alle intenzioni espresse anche in fase costituente.

Il tempo a nostra disposizione è breve.

Dedichiamolo a promuovere quelle proposte che la letteratura economica più moderna e i nostri valori di giustizia sociale ci suggeriscono e che sembrano sempre di più convergere nello schema programmatico sostenuto dalla associazione Me-Mmt Italia.

Il 22 novembre Riccardo Tomassetti e Chiara Zoccarato a Londra interverranno al convegno di Riscossa Italiana. Inizio ore 16 su salvo5puntozero.tv. I temi che porteremo all’analisi comune sono: “L’eredità di Jean Monnet e la messa al bando della democrazia come metodo istituzionale” e “Legittimità divina. Ovvero la Borsa e la Spada”

Convegno organizzato nel capoluogo abruzzese. Tra gli altri presente Luciano Barra Caracciolo: “Le piccole risorse europee non sono utilizzabili. Per loro la solidarietà è portare coperte e costruire tende. Costituzione Italiana e Trattati Europei inconciliabili”

Appuntamento nel pomeriggio del 22 novembre per il convegno “Erf e Ttip, La definitiva scomparsa dell’Italia come nazione sovrana e indipendente”. Per la nostra associazione saranno presenti il presidente Riccardo Tomassetti e Chiara Zoccarato

I 15 miliardi di taglio della spesa pubblica comporterebbero un effetto recessivo stimabile in 24 miliardi di Pil, mentre il taglio delle tasse per 18 miliardi non riuscirebbe a compensarlo: “Come sempre è una previsione a spanne, ma da 4 anni ci azzecchiamo”

Appello dei “Gruppo di lavoro 2 giugno” dopo una analisi degli attacchi subiti dal nostro sistema costituzionale: “Questo è un momento di emergenza nazionale in cui c’è bisogno di esprimere il massimo della solidarietà, della partecipazione collettiva, della fedeltà a quell’ articolo 54 che si rivolge a tutti noi Cittadini di questa Repubblica. Guardando nel fondo della propria coscienza e del proprio destino, molti di noi potrebbero scoprire di essere la persona giusta, nel posto, giusto, al momento giusto”

Intervista al costituzionalista su RaiNews. In pochi minuti risposte affilate che tagliano storicamente e a livello economico l’attuale situazione europea.

Luciano Barra Caracciolo analizza in un post i caratteri del pensiero hayekiano e come questi abbiano influenzato, oltre che crudeli dittature, anche il sistema europeo: “Un super-stato sovranazionale che deve compiacere i mercati”.