mmt inside Noi divulghiamo la Mosler economics Modern Money theory ovunque: nelle metropoli, nelle grandi sale, in provincia, nei piccoli ritrovi.

Abbiamo incontrato lavoratori, operai, precari, disoccupati.

Abbiamo incontrato imprenditori, professionisti, partite Iva.

Abbiamo incontrato giovani, anziani, donne, uomini.

Abbiamo incontrato accademici, studenti e professori universitari.

Guardiamo in faccia chiunque con l’orgoglio di essere l’avanguardia radicale nei contenuti e negli obiettivi, popolare nella diffusione e nei benefici.

A Paolo Barnard chiediamo di comprendere l’impegno quotidiano che ognuno di noi mette per forzare le resistenze al cambiamento culturale. Non tradiamo, ma in caso dissentiamo. Parzialmente consapevoli di quanto stava accadendo dietro le quinte, ci è stato chiesto di boicottare, ad una settimana dalla data fissata, un evento (a Siena) ideato ed organizzato dai nostri attivisti che ci lavoravano da mesi. Siamo convinti, come Paolo Barnard, che la dignità ed il rispetto siano valori imprescindibili dal nostro lavoro e proprio per questo motivo abbiamo deciso di premiare e rispettare il lavoro di chi, per la nostra causa, aveva dedicato tempo, energie, passione.

Lui sa che nessuno di noi lo ha allontanato o tradito: semmai è stato lui stesso ad aver deciso di prendere le distanze da noi. Consideriamo Paolo Barnard un uomo eccezionale, che con coraggio e passione ha permesso a tutti noi di essere qui, oggi, grazie alla sua forza comunicativa e ai valori che lo contraddistinguono. Abbiamo fatto attivismo fianco a fianco concretizzando idee e progetti fino a due anni fa nemmeno ipotizzabili, consapevoli di aver fatto sempre la scelta migliore in funzione della nostra missione: l’interesse pubblico. Siamo pronti a percorrere questa difficile strada e a collaborare ancora insieme, alla pari. Lungi da noi l’idea di voler scaricare chi meglio di tutti ha saputo divulgare e presentare agli italiani ciò in cui crediamo.

A Warren Mosler chiediamo di comprendere che in questo sforzo non sono concessi passi laterali ma soltanto in avanti, consci della forza di uno strumento dirompente. Lavoreremo con inclusività con chi ha dimostrato e dimostrerà di condividere le fondamenta della M.M.T. Saremo invece esclusivi con coloro i quali manifesteranno arrivismo, invidia, poca lungimiranza. In una parola: saremo selettivi, ma senza timore di confronto, coscienti della nostra forza e delle nostre ragioni. Non è più il tempo delle incertezze, per noi, ma anche per Warren Mosler. La chiarezza e la condivisione di obiettivi e comportamenti dovrà essere al di sopra di tutto, solo in questo modo si facilita il cambiamento.

A tutti gli attivisti diciamo: noi ci siamo, con le nostre forze, le nostre teste e continueremo con tutta la nostra determinazione. Siate con noi!

“Together we stand, divided we fall” (Uniti ci troviamo, divisi cadiamo)

Comments

  1. La forza di una persona è anche saper affrontare rinunce dolorose e agli occhi di tutti rinunciare a Siena sarebbe stata una grande dimostrazione di forza interiore ed integrità morale.

    1. Integrità morale nell’annullare l’evento di Siena non mi sembra sia un termine rispettoso nei confronti di attivisti e coordinatori che da mesi hanno organizzato un evento, spendendo fatiche e risorse anche economiche. Per il resto d’accordo che sia con Barnard che con Mosler bisogna avere apertura e collaborare insieme.

  2. Mi sembra che la redazione stia rispondendo nel migliore dei modi alla diatriba Barnard/Mosler/Associati MEMMT….che a parer mio è durata anche troppo, anzi credo che prima che Mosler ripartisse per gli States avremmo dovuto fare il possibile per ricomporre la situazione……e questo che state scrivendo oggi lo avremmo potuto scrivere prima……la mia sensazione (non ho prove ripeto è solo una sensazione) è che nonostante il carattere integralista di Paolo (che visto contro chi stiamo combattendo a parer mio è necessario), ho la sensazione che qualcuno dall’interno abbia soffiato contro questo riavvicinamento…..una cosa che non ho ben capito ma gli esponenti della Sardegna sono all’interno della nostra associazione o no……per intendersi questo sig. Basciu (che non conosco personalmente) chi rappresenta e questo sig. Invernizzi (che non conosco) che cariche ha all’interno della nostra associazione……faccio queste domande perchè forse mi sono perso qualcosa!!!!!! credo che il nostro compito oltre a quello di divulgare la MEMMT sia quello di evitare assolutamente che personalismi e manie di arrivismo prendino campo all’interno della nostra associazione che farebbero immediatamente perdere di efficacia il messaggio che la MEMMT vuol far passare.
    Chi è Paolo Barnard tutti lo sappiamo, lo abbiamo toccato con mano, lo abbiamo vissuto, senza il suo essere “integralista”, senza il suo spirito da “mujaidin” oggi non saremmo qua (uso questi termini forti per farVi capire che quella che stiamo vivendo è una guerra…..anche se non vediamo le bombe i morti ci sono)…..se solo Paolo avesse tentennato un istante con un pò di “buonismo” la sua immagine avrebbe assunto tutt’altro aspetto e forse tanti di noi non lo avrebbero seguito ed oggi non sarebbero qua….e di questo anche Mosler ne deve essere grato a LUI.
    OK… io non sono qui per tessere le lodi di Paolo Barnard, anche a me tante volte mi fa “incazzare” ma dobbiamo capire, tutti noi, che non è uno stupido ma ha i difetti e sopratto i pregi di quelle che sono le “menti superiori”…..dobbiamo assolutamente tenerlo con NOI non possiamo assolutamente far sì che Paolo sia escluso da quella che è la sua creatura….ed ora Paolo anche TU non abbandonare il gruppo….un tuo ritorno sarà interpretato come un gesto di umanità da parte del condottiero integralista che credo sarà apprezzato notevolmente dal gruppo e così anche coloro che soffiano sul fuoco non avranno più l’opportunità e gli elementi per screditarTi.
    Per quanto riguarda Warren che dire… Warren è Warren…..è l’economia che tutti vogliamo in persona, è la democrazia, è la giustizia sociale, è il benessere sociale come può essitere il nostro movimento senza Mosler…..però anche lui è una persona con i suoi pregi e difetti…forse è permaloso non lo sò…. ma credo che dovrà parlare con Paolo al più presto e risolvere la loro questione perchè il nostro movimento non potrà crescere senza di loro.

    1. Caro Fabio, Basciu e Invernizzi non fanno parte della nostra associazione. In Sardegna stiamo lavorando per far nascere un nuovo gruppo.
      Grazie per la sua risposta.

      1. Allora se questi personaggi hanno deciso di non fare parte della nostra associazione e rimanere autonomi forse per non perdere la loro visibilità che magari per loro è più importante della causa memmt……allora dobbiamo considerarli il giusto e lo stesso Paolo non deve confondere noi con loro e ripeto per noi è molto più importante recuperare il rapporto con Paolo Barnard perchè lui, come sostiene anche Mosler, è il più grande conoscitore di mmt in italia…..io non sò quanto ne sannno Basciu ed Invernizzi di mmt….a Chianciano incontrando anche esponenti di altre regioni mi sono reso conto che c’è gente tra noi che di mmt ne sà veramente poco.
        Io proporrei immediatamente un incontro chiarificatore con Paolo, se volete posso interperlarlo personalmente ho il suo cell.

        1. Fabio. D’accordo che Paolo Barnard piace perchè ha carisma, ma tu hai ammesso di non conoscere nè Basciu nè Invernizzi e non mi sembra quindi corretto accusare le altre persone di arrivismo e di ricerca della visibilità solo per sentito dire. Basciu ti posso assicurare che è uno dei più esperti divulgatori in Italia della MMT. Lui ha fatto una scelta di creare un altro gruppo, in quanto con Paolo Barnard non riusciva ad avere un rapporto sereno. Al di là del fatto che questa scelta sia condivisibile o meno (io personalmente non la condivido, non si crea un altro gruppo solo per problemi con una persona), penso che sarebbe ora di sotterrare l’ascia di guerra e avere un pò più di rispetto per tutti e pensare in primis a salvare l’Italia dall’eurocrimine e diffondere la ME-MMT.

          1. Ciao Marco, concordo perfettamente con quello che dici, forse mi sono espresso male….allora cercherò di farmi capire meglio….tutti noi dobbiamo capire che se ognuno (anche chi ha più seguito) decide di formare un proprio gruppo perchè ha problemi personali con qualcuno, allora finisce tutto e la nostra forza sarà dispersa, oltretutto questa non è democrazia e questo vale anche per Paolo Barnard…. Ti confesso che ieri ci ho parlato brevemente ed è fermamente convinto di aver chiuso con tutti noi…..sta facendo lo stesso errore di Basciu, solo perchè hanno problemi tra di loro coinvolgono tutto il gruppo che magari la pensa diversamente e questo ripeto non è ne giusto ne democratico…..allora credo che nonostante i loro problemi personali noi dovremmo andare avanti e prendere spunto dalle frasi di Warren (anche in queste frasi si vede la sua grandezza) nelle quali ci dice che qualsiasi possano essere i loro problemi personali niente può cambiare il fatto che le “BANCHE CENTRALLI CREANO I SOLDI DAL NULLA”, ed allora lasciamoli bisticciare e spettegolare come delle donnicciuole e noi facciamo in modo che questo venga a conoscenza della maggioranze delle persone perchè solo con la conoscenza potremmo vincere questa rivoluzione e credo che in questi ultimi due anni qualcosa abbiamo fatto….almeno questo i vari Mosler, Barnard, Basciu ecc devono riconoscercelo.

          2. Certo Fabio, anch’io condivido quanto dici e mi scuso se magari sono stato un pò polemico. E’ esatto, bisogna lasciar stare i bisticci e concentrarci sul nostro dovere di diffondere questa economia salva vite.

  3. vi seguo da tempo e studio la vostra teoria…ma cosa sta succedendo? mi piacerebbe una risposta esauriente…grazie.

    1. In sintesi, tra Warren Mosler e Paolo Barnard vi erano idee diverse rispetto a quale strategia di divulgazione seguire: Mosler ha una visione improntata sull’INCLUSIVITA’ del messaggio, Barnard ha una visione improntata sull’ESCLUSIVITA’ del messaggio.

      Ovviamente con l’INCLUSIVITA’ sei piu’ dialogante , con l’ESCLUSIVITA’ sei piu’ dirompente.

      Tali differenti strategie divulgative hanno portato a una frattura tra i due.

      Ecco, il succo è questo.

  4. Anche voi come il M5S vi siete messi a parlare, a manipolare e a raccontare balle.

    Per fortuna che è rimasto Barnard, l’unico radicale onesto puro indistruttibile.

    1. Per fortuna che c’è anche chi si impegna a portare avanti la ME-MMT in pieno spirito collaborativo, senza insulti e lasciando in secondo luogo i personalismi esasperati. Questo evidentemente non è il tuo caso.

    1. E’ lui che (al momento solo speriamo) non vuole collaborare con noi. Basta leggere quello che è scritto nell’articolo o i post dello stesso Barnard. Tradire e dissentire sono due cose profondamente diverse.

  5. Spero vivamente che Paolo torni con voi. Ce n’è un disperato bisogno: ne hanno bisogno le famiglie, gli operai, i piccoli e medi imprenditori, i precari, i disoccupati, gli esodati e il 99% della popolazione di questo paese.
    Fatelo almeno per tutta la gente che si è tolta la vita finora per questo CRIMINE CONTRO L’UMANITA’. Ve lo sto dicendo veramente con le lacrime agli occhi.

    1. E’ Mosler che ha scaricato Barnard col silenzio e non rispondendo più alle sue e-mail. E’ Mosler che deve tornare con Barnard, non viceversa.

  6. Condivido con voi tutti una emai che ho inviato a Paolo Barnard nella stupida speranza che la leggesse e che riflettesse su quello che gli mandavo a dire…….Non creda l’abbia letta…… e la rabbia che rimae intatta con tutta la sua forza……

    “”Ora tutto è a ramengo. La sua parabola era iniziata come detto sopra, da sprovveduto fregato da tutti, io l’ho lanciato in serie A, e lui si è suicidato, e ci ha ‘suicidati’.
    Ora rimettere assieme i pezzi è impossibile. Ora non so più come aiutarvi, voi italiani.””

    TE LO DICO IO COME POTRESTI ANCORA AIUTARCI A NOI ITALIANI, CARO ITALIANO:
    SMETTENDOLA DI SCRIVERE QUESTI PEZZI POLEMICI E DISTRUTTIVI SU QUELLO CHE FA MOSLER O QUELLO CHE FANNO I GRUPPI TERRITORIALI; GUARDA CHE QUELLO CHE SI E’ SUICIDATO, NON E’ MOSLER, MA TU!
    HAI UN ALTO SENSO DELLA DIGNITA’ E DEL GIUSTO, MA A ME PARE CHE OGNI OCCASIONE E’ BUONA PER TE PER “SPARARE A ZERO” SU QUALCUNO CHE TI PESTA UN CALLO. CONOSCI IL DETTO “I PANNI SPORCHI SI LAVANO IN FAMIGLIA”? NON SAREBBE IL CASO DI VEDERTELA CON GLI INTERESSATI, SENZA DOVER TRASCINARE NEL FANGO TUTTO QUELLO CHE E’ STATO COSTRUITO FINO AD OGGI?

    TI DICO UNA COSA: LO SAI PERCHE’ I POTERI FORTI CI FOTTONO E CI FOTTERANNO SEMPRE? PERCHE’ LORO HANNO CHI PAGA! E CHI PAGA DECIDE, ORDINA E DISPONE, E GLI ALTRI ESEGUONO PERCHE’ LORO PERSEGUONO UN FINE UNICO: RIPRENDERSI IL POTERE!

    NOI, INVECE, SIAMO L’ARMATA BRANCALEONE, CON TE IN TESTA CHE DISCUTE, LITIGA, SFANCULA QUESTO E QUELLO, NON TI VA BENE NIENTE E NESSUNO, E BASTA PESTARTI LA CODA CHE BRUCI TU E TUTTO CIO’ CHE HAI INTORNO.
    CI AVEVO CREDUTO!
    NON ERO MAI STATO AD UNA MANIFESTAZIONE ED OGGI A 60 ANNI ERO PRONTO A GETTARMI NELLA MISCHIA PER RIPRENDERCI QUESTO PAESE… E TU HAI BUTTATO TUTTO ALL’ARIA.
    BAH!

    MAURIZIO

    1. Maurizio, se non ti piace il RADICALISMO di Barnard allora hai già quello che fa per te: ME-MMT, una teoria economica monetaria perfetta portata avanti da un gruppo competente che non utilizza i ‘toni polemici e distruttivi’ di Barnard.

      Allora di cosa ti lamenti? Hai già tra le mani quello che ti serve, Barnard lo puoi abbandonare.

      Non è per niente vero che ‘Barnard ha buttato tutto all’aria’. La ME-MMT non esiste più? Si è squagliata con l’uscita di Barnard? No, è viva e vegeta e adesso senza Barnard è meglio di prima, perchè senza quel personaggio polemico e distruttore che ‘spara a zero’ ad ogni occasione.

  7. SONO INCAZZATO! DIO COME SONO INCAZZATO! ED ANCHE DISPIACIUTO, NON PUOI IMMAGINARE QUANTO.
    MI DOMANDO, MA TU CE L’HAI UN AMICO, UN AMICO VERO, DI QUELLI CHE TI DICONO IN FACCIA “A PA’ MA CHE CAZZO STAI A FA’”? IO TEMO DI NO, ALTRIMENTI GIA’ TI SARESTI FERMATO…….MA, GIA’, ORA CHE CI PENSO TU SEI QUELLO CHE E’ DESTINATO A RIMANERE SOLO…….
    SAI CHI SONO? SONO MAURIZIO, QUELLO CHE IN QUESTI ULTIMI 10 MESI, A QUASI 60 ANNI, HA SOGNATO PER UN PO’ CHE CI FOSSE ANCORA QUALCOSA DA FARE INSIEME, PER QUESTO SCHIFO DI PAESE, INSIEME A TE, INSIEME A MOSLER, INSIEME AI RAGAZZI DEL GRUPPO TERRITORIALE DI ROMA, INSIEME A TUTTI QUELLI CHE HANNO ABBRACCIATO CON FIDUCIA L’MMT……SONO QUELLO CHE HA PASSATO IL PROGRAMMA MMT ALLA SENATRICE DEL MOV 5 STELLE CARLA RUOCCO, SONO QUELLO CHE HA PARLATO DI PAOLO BARNARD A NON SO PIU’ QUANTE PEERSONE, HA FATTO VEDERE AD AMICI, PARENTI, COLLEGHI PASSANTI, CLIENTI E QUANT’ALTRO, I TUOI VIDEO, TUTTI I TUOI VIDEO PRESENTI SU YOU TUBE, SBANDIERANDO A TUTTI LA TUA GRANDE CAPACITA’ COMUNICATIVA, LA TUA ANALISI ASSOLUTAMENTE SCIENTIFICA DEL PANORAMA ECONOMICO, QUELLO CHE HA STAMPATO E DATO DA LEGGERE IL TUO TESTO “IL PIU’ GRANDE CRIMINE”…..SONO QUELLO CHE TI HA SCRITTO, QUALCHE VOLTA RIVOLGENDOMI AD UN AMICO, AD UNA PERSONA DEGNA DI STIMA E RISPETTO…… SONO MAURIZIO, UNO DELLA STRADA.
    E SONO INCAZZATO, PERCHE’ QUELLO CHE STAI COMBINANDO IN QUESTI ULTIMI GIORNI MI DA’ DA PENSARE: “MA CHI SEI? QUAL’E’ IL TUO OBBIETTIVO? STIAMO SEGUENDO GLI STESSI SCOPI O TU GUIDI PER CONTO TUO?”
    COMINCIAMO CON LA TUA “USCITA” DALLA GABBIA. POSSIBILE CHE CON TUTTE LE COSE IMPORTANTI CHE CI SONO IN BALLO, TU TI VAI AD IMPELAGARE IN UN ARGOMENTO TANTO INUTILE, QUANTO PERICOLOSO (L’HAI CONSTATATO DA TE)? E POI FAI UN MEA CULPA SULLA TUA COLLABORAZIONE CON PARAGONE CHE FRANCAMENTE POTEVI RISPARMIARTELA…..RISULTATO: L’UNICO MOMENTO VALIDO PER SEGUIRE I PROGRAMMI TELEVISIVI IN TOTO, FINISCE. NON CI SEI PIU’. QUESTO SPAZIO POTEVA, SE BEN GESTITO, DIVENTARE PIU’ GRANDE, MAGARI PRENDENDO ACCORDI CON I VERTICI DI LA7…. MAGARI TI SI POTEVA VEDERE (E NON PARLO PER ME, NATURALMENTE, CHE TI HO VISTO FINO ED ASCOLTATO FINO ALLA NAUSEA…) IN UN PROGRAMMA PIU’ DEDICATO, DOVE LA GENTE POTEVA VENIRE A CONOSCENZA DI QUELLO CHE DICI IN UN MODO MIGLIORE…..TU, INVECE , NO, DOVEVI APOSTROFARE IL 99,9% DELLE DONNE, COME IL 99,9% DEGLI UOMINI E TOCCARE QUELLO CHE DEFINISCI UN TABU’ (E PROBABILMENTE HAI ANCHE RAGIONE IN QUELLO CHE DICI) PROPRIO ORA…… MA NON AVEVI NIENTE DA FARTE QUEL GIORNO?
    APPRENDO POI QUESTA MATTINA CHE TI HANNO PROPOSTO UNA CANDIDATURA AL PARLAMENTO EUROPEO….. TI CONFESSO CHE MENTRE LEGGEVO IL TUO SCRITTO, GIA’ AVEVO INTUITO QUELLO CHE POI AVRESTI RISPOSTO: “Se ne vadano a fanculo.” PERFETTO, SEI UN GRANDE…… DOPO TUTTE LE VOLTE CHE TI HO SENTITO PARLARE DI COLLETTI BIANCHI CON LE PALLE D’ACCIAIO, FORMATI PER AFFRONTARE TECNOCRATI DEL CALIBRO DI HOLLY REN, IL MIGLIOR RAPPRESENTANTE DI QUESTI COLLETTI BIANCHI, DICE VAFFANCULO ALL’UNICA OCCASIONE DI VISIBILITA’ DI MASSA ALLA QUALE E’ STATO MAI INVITATO. DOVE SONO QUESTI COLLETTI BIANCHI? DOVE SONO I SOLDI PER FARLI STUDIARE? CHI LI DEVE PREPARARE? IN QUALI UNIVERSITA’? E PARLI DI Nigel Farage COME DI UN POVERO MENTECATTO….. TANTO PER COMINCIARE LUI E’ INGLESE, E L’INGHILTERRA NON SI TROVA NELLA SITUAZIONE DELL’ITALIA, QUINDI TANTO DI CAPPELLO A FARAGE CHE SI SPENDE PER I DIRITTI DI PAESE COME LA GRECIA, L’ITALIA E LA SPAGNA, E POI CE NE FOSSERO 10 100 DI FARAGE. TU POTEVI ESSERE UNO DI QUESTI, A RACCOGLIERE CONSENSI IN TUTTA L’EUROPA, OLTRE L’ITALIA. MA TU NO, TU “CI” DAI DEI VILI, DEGLI INCAPACI. IO NON STO’ DIETRO UN COMPUTER A FARE POLITICA, PER QUANTO TROVO QUESTO MEZZO ASSAI UTILE, ALMENO QUANTO LO TROVI UTILE TU, VISTO QUANTO SCRIVI.
    HO COMINCIATO A PENSARE QUESTO: TU SEI UN GENIO, SENZA DUBBIO, E COME TUTTI I GENI, MANCHI DI CONCRETEZZA, NON HAI UN PROGETTO CHIARO NON PERSEGUI UN OBBIETTIVO COMUNE, MA VAI DI TUO, MENTRE SCEMI COME ME HANNO CREDUTO IL CONTRARIO, HANNO CREDUTO DI POTERTI PRESENTARE COME L’ARTEFICE DI UN CAMBIAMENTO, UN “CONSULENTE” COME HAI DETTO TU UNA VOLTA….. MA IO DI CONSULENTI NE HO GIA’ QUALCUNO, UN GEOMETRA, UN COMMERCIALISTA, UN AVVOCATO, E SE CIASCUNO DI LORO SI FOSSE COMPORTATO LA META’ DI COME TI COMPORTI TU, LO AVREI GIA’ ACCANNATO!!! E FORSE E’ COLPA MIA, AD AVERTI DATO TROPPO CREDITO…..CHISSA’, FORSE E’ MEGLIO GIORGIA MELONI, SE MOSTRA PIU’ CORAGGIO NEL DICHIARARE FALLITO L’ESPERIMENTO EUROZONA.
    L’APICE LO HAI RAGGIUNTO CON L’ULTERIORE STERILE POLEMICA SULL’INCONTRO CON MOSLER NEL MESE DI MARZO. MORALE HAI MANDATO A CAGARE MOSLER E TUTTI I GRUPPI TERRITORIALI, UNO DEI QUALI, QUELLO DEL LAZIO. IO L’ HO FREQUENTATO E CONOSCO LE PERSONE. TU LI HAI MAI INCONTRATI? CI HAI MAI PARLATO? MA TANTO A COSA SERVE? SEI SOLO UN DISTRUTTORE DI SOGNI E DI SPERANZE. CERTO, ORA E’ FINITA DAVVERO, E TU CI HAI MESSO LA FIRMA. QUALI ARGOMENTI MI RIMANGONO IN MANO PER COMUNICARE ALLA GENTE (CHE TU DISPREZZI TANTO) “ VAI A VEDERE LE CONFERENZE DI PAOLO BARNARD”? QUELLI DEL M5S DI GUIDONIA MI HANNO MANDATO A CAGARE NON APPENA HO FATTO IL TUO NOME, UN MIO CLIENTE MI HA RISPOSTO “MA BARNARD E’ UN PO’ ISTERICO”, ADESSO AVRANNO LA POSSIBILITA’ DI DIRMI “CHI QUELLO CACCIATO DALLA GABBIA?”, QUALCUN’ ALTRO MI DIRA’ “QUELLO CHE PARLA MALE DELLE DONNE” OPPURE “QUELLO CHE LITIGA CON TUTTI”. E GIA’, CARO MIO, PERCHE’ LA GENTE E’ FATTA COSI’ E NON E’ CON IL TUO DISPREZZO CHE APPREZZERA’ CIO’ CHE DI IMPORTANTE HAI DA DIRE. CRISTO RIUSCIVA A PARLARE CON I POVERI E CON I RICCHI CON GLI ANALFABETI E CON I COLTI, PERCHE’ AVEVA UNA COSA CHE A TE MANCA: LA COMPASSIONE.
    NON SO SE LEGGERAI QUESTA MIA ULTIMA LETTERA, LO SPERO PER TE, PERCHE’ POTRESTI TROVARCI DGLI SPUNTI DI RIFLESSIONE. COMUNQUE SIA IO UNO SCOPO L’HO RAGGIUNTO: MI SONO SFOGATO E, COME SI PARLA CON UN AMICO, TE LE HO DETTE IN FACCIA SENZA MANDARTELE A DIRE.

    E COMUNQUE GRAZIE, GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE HO IMPARATO DA TE. PERCHE’ SEMPRE AVRO’ UN DEBITO DI GRATITUDINE NEI TUOI CONFRONTI
    CON AFFETTO E STIMA
    MAURIZIO

  8. Cit:
    ‘LA GENTE E’ FATTA COSI’ E NON E’ CON IL TUO DISPREZZO CHE APPREZZERA’ CIO’ CHE DI IMPORTANTE HAI DA DIRE’.

    Non è neanche con la sua diplomazia e i suoi modi affabili che apprezzerà ciò che ha da dire.

    Quando una persona è pronta può accogliere e apprezzare la verità, se non è pronta non c’è nessun modo per fargliela apprezzare, nessuna tecnica, nessuna buona maniera.

    Se con il Barnard isterico solo una persona su 10 recepisce il suo messaggio, quei 9 non lo recepiscono nemmeno con il Barnard delle buona maniere, della Gabbia, dell’incarico parlamentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.