Video pubblicato da Stephanie Kelton. Appena quattro secondi nei quali l’ex presidente della Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, afferma: “Of course we’ll do whatever Congress tell us to do”.
“Naturalmente noi faremo qualsiasi cosa il Congresso dirà noi di fare”.

“Whatever” ben diverso quello pronunciato dal presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, il quale, nell’estate del 2012, affermò “faremo qualsiasi cosa per salvare l’euro”, con molto ritardo e condizionando il suo “whatever” alla perseveranza delle misure di austerità.

Il banchiere, dunque, dettava la linea agli Stati. Spudoratamente.

Mario Draghi

Lo fa così spudoratamente che oggi ha ribadito che i detentori del potere monetario continentale si trovano ad un piano sopra al livello della democrazia rappresentativa: “Sapete che secondo il Trattato Ue siamo indipendenti e tutti devono essere consapevoli che mettere in discussione la nostra indipendenza può creare danni a lungo termine alla nostra credibilità”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.