CHI SIAMO

La nostra storia comincia così: in 2200 partecipanti paganti per capire l’economia da coloro che, non solo la conoscono, ma hanno la capacità di applicarla e di spiegare cosa sta accadendo e perché non c’è il benessere della maggior parte della popolazione, quando non funzionano le politiche economiche e sociali.

Accadeva a Rimini, nel febbraio del 2012, grazie al giornalista Paolo Barnard e alla sua intuizione di realizzare il primo vero summit di economia, invitando le autorevoli voci della Modern Money Theory di livello internazionale.

Esperti profondi della materia che parlavano in madre lingua, inglese e francese, e già da questo ti potevi rendere conto che l’accessibilità dei contenuti partiva dalla conoscenza; questa consapevolezza forse sempre maturata, ma nascosta, riuscì ad emergere in un modo così irruento da diventare forza.

Nacquero i primi gruppi territoriali con l’obiettivo di far conoscere la MMT in tutto il nostro Paese. Anni intensi di studio, approfondimento, conferenze, dibattiti, divulgazione, solo con l’energia del volontariato e il denaro dell’autofinanziamento.

Nel nostro percorso di attivisti più avanti emerse chiaramente il legame strettissimo tra l’applicazione dei principi della MMT e il rispetto della Costituzione del ’48. La solidità del valore sociale e valoriale della MMT è così autentica da sposarsi con i diritti fondamentali scritti nella nostra Costituzione, come dire che se applichi entrambe non vai mai in conflitto.

Uno Stato a Moneta Sovrana, legittimato dai Cittadini, che spenda in Deficit Positivo, è l’unica vera Democrazia” (P.B.)

questo assunto fondamentale alla base della teoria economica moderna è totalmente coerente con il diritto al lavoro, la piena occupazione e una vita dignitosa per tutti.

Pensiamo che i Trattati Europei siano totalmente in contrasto con la Costituzione, basta leggerli per constatarlo. La struttura politica dell’Unione Europea è opposta all’idea di democrazia e società che erano state disegnate dai Padri Costituenti, quindi l’Unione Europea è irriformabile dall’interno.

Abbiamo scelto di essere attivisti, di divulgare le conoscenze acquisite e di dare a tutti gli strumenti per decidere in maniera oggettiva cosa fare e come farlo.

Se vuoi possiamo farlo insieme: contattaci!

Oggi siamo un punto di riferimento di tutte le forze sociali che si riconoscono nei valori e nei diritti fondamentali sanciti nella Costituzione, promotori di un modello socioeconomico per il benessere delle persone.

Nel 2012 noi attivisti MMT abbiamo ricevuto un regalo: altre conoscenze e nuova consapevolezza.

Qualsiasi strada, anche la più tortuosa, parte da qui.

Valori e finalità

L’associazione non ha scopo di lucro e nasce al fine di svolgere attività di utilità sociale a favore di associati o di terzi, nel pieno rispetto delle libertà e dignità degli associati, secondo principi di democrazia, uguaglianza ed equità.

Scopo dell’associazione è coordinare e supportare le singole associazioni aderenti ed eventuali altre associazioni che condividano i medesimi obiettivi.

I punti fondamentali che caratterizzano l’attività dell’associazione sono i seguenti:

Lo studio, la promozione e la diffusione dei contenuti della scuola economica denominata Modern Money Theory (in seguito MMT), così come elaborata e sviluppata dall’economista Warren Bruce Mosler e da altri economisti MMT riconosciuti come tali a livello internazionale.

A tal fine l’associazione si rifà alla radicalità ed alla piena applicazione del messaggio emerso nel corso dei meeting tenuti a Rimini nel 2012 in seguito ai quali è iniziato il processo di divulgazione sul territorio nazionale della MMT con il contributo degli economisti Warren Mosler, Mathew Forstater, Alain Parguez e del giornalista Paolo Barnard.

L’associazione crede che solo l’applicazione di politiche di piena occupazione, stabilità dei prezzi, piena realizzazione dello stato sociale, nel rispetto della democrazia e della libertà dei popoli, possano contribuire allo sviluppo armonioso dell’umanità verso forme di convivenza pacifica, costruttiva e solidale, al fine anche di progredire verso un futuro sostenibile, possibile solo con la revisione dell’attuale modello capitalista che a sua volta è possibile solo riconoscendo il ruolo dello Stato a moneta sovrana, che per definizione non ha la necessità di perseguire le logiche di profitto dell’ideologia economica neoclassica e neoliberista.

L’associazione promuove la piena applicazione dei principi fondamentali della Costituzione Italiana del 1948 e difende il pieno diritto del popolo italiano all’autodeterminazione e al benessere economico e sociale.

L’associazione promuove la realizzazione di studi e documentazione di supporto, incontri, seminari, manifestazioni, prodotti editoriali e multimediali e ogni altra attività che abbia lo scopo di diffondere ed applicare la MMT, nel rispetto delle disposizioni del proprio statuto.