L’Italia che l’Europa sta smantellando si fonda su due date importanti: il 25 aprile e il 1 maggio.
Con il loro sacrificio gli italiani hanno ottenuto democrazia, lavoro, uno Stato che ha speso a deficit per migliorare le condizioni della collettività.
Una terza data ci dice invece che tutto questo oggi è perso: il 9 maggio è Festa dell’Europa.
Tre date che ci ricordano che una democrazia è uno Stato che spende a deficit per il benessere dei cittadini.
Troverete nel sito 3 volantini specifici. Uno per ogni data. Iniziamo con il volantino del 25 aprile e del 1 maggio. Nei prossimi giorni l’ultimo. Stampiamo e diffondiamo il più possibile.
-QUI IL VOLANTINO DEL 1 MAGGIO: “La disoccupazione è un crimine contro l’umanità. Lo Stato con la sua moneta è in grado di garantire sempre la piena occupazione”
– QUI IL VOLANTINO DEL 25 APRILE: “Non esiste democrazia senza uno Stato che con la sua moneta spende a deficit per raggiungere la piena occupazione”
 

0 commenti
  1. Hiei
    Hiei dice:

    “uno Stato che ha speso a deficit per migliorare le condizioni della collettività.”
    Per esempio bombardando nazioni inermi, o cementificando gran parte della penisola, ingrassando le mafie, TAV, ponti di MEssina, inceneritori, lo Stato sei tu CHI PUO’ DARTI DI PIU’??

    Rispondi
  2. Marco Cavedon
    Marco Cavedon dice:

    Per il 9 maggio, invito tutti ad insistere con la vostra azienda per venire a lavorare comunque, nel caso chiuda.
    Io lo farò…

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *