Il piccolo imprenditore che prima di Natale voleva uccidersi, con moglie e due piccole bambine, mi ha scritto. Ne parlai qui http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=596
Eccolo:
Buongiorno dott. Barnard,
solo per dirle che ci sono ancora. E lotto.
Grazie ancora.
 
GAL

Dio, Dio, Dio che cosa immensa, che cosa indicibile. Quell’uomo ha salvato le sue due bambine, lo ha fatto. Sono fuori di me dalla gioia, non mi tengo più….
Tutti, tutti, abbracciamo quell’uomo, adesso, ciascuno di voi. Ha salvato le sue due piccoline!!!!
CHE GIOIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!! W LE BAMBINE, W QUEGLI AMORI PICCOLI E MERAVIGLIOSI!!!!!
VI AMO PICCOLE, CHE BELLLLLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!
VIVE LE BAMBINE, VIVA VINCERE CONTRO LA MORTE CHE CI INFILIGGONO. VINCEREMO PERCHE’ AMIAMO.
Che questo sia il nostro slogan da ora in poi. Vinceremo perché ci rifiutiamo di veder soffrire gli innocenti. Perché noi amiamo e vogliamo essere amati, e questi mostri repellenti delle tecnocrazie sono esseri decomposti che tentano di tornare vivi sparandosi pere di potere nelle vene, e succhiandoci la vita e la possibilità di amare.
Ma noi vogliamo amare, vogliamo vedere le nostre bambine e i nostri bambini essere amati e sorridere, e ci ribelliamo ai mostri decomposti del Potere. Con la nostra incontenibile voglia di amore e di amare, di stare bene, di essere delicati gli uni con gli altri. Noi ci ribelliamo, perché sappiamo amare.
Noi vinceremo perché amiamo, e questa società è nostra, NOSTRA, noi, che sappiamo amare.
E credetemi. La MEMMT è questo, è amore per chi non ha, per chi viene svuotato nell’anima dall’avidità del Potere, per chi crede di essere nulla e non sa più rivendicare i suoi diritti. Credetemi, amatevi, salviamo i nostri bambini, con l’amore per loro e per una economia a loro misura, che significa una vita a loro misura.
L’amore e l’intelligenza, la MEMMT creata amando, vincono. Noi vinceremo perché amiamo
Sono con voi. Paolo Barnard
FONTE: http://paolobarnard.info/
 

0 commenti
  1. Ponteprimo Gualtiero
    Ponteprimo Gualtiero dice:

    Stimatissimo Paolo, (oserò darti del tu) mi auguro che tu e i tuoi colleghi della MEMMT non molliate mai, anche se ogni tanto leggo di qualche tuo leggero sconforto. Mi auguro soprattutto di poter un giorno fare qualcosa di più che solo condividere, discutere e diffondere su FB i vostri scritti e video. Sono convinto che quello che dite sia giusto e ritengo debba diventare un “virus” e diffondersi ovunque. Buon lavoro a te e ai tuoi colleghi. Spero di poterti presto seguire “in diretta” in un incontro a Torino. Un abbraccio

    Rispondi
  2. david
    david dice:

    Leggo sempre con speranza e fiducia i tuoi articoli Paolo …ne parlo con chiunque spesso rimanendo deluso dalla indifferenza per certi argomenti ancor più che dall’ignoranza o dalle divergenze di opinioni che talvolta possono essere anche costruttive. Ne parlo faccia a faccia e con gli amici. Sono disoccuopato ma non esito, come già fatto in passato a dare una mano anche economicamente se necessario nel mio piccolo. Non posso permettermi data la mia condizione lavorativa assolutamente precaria di fare l’attivista a tempo pieno…ma se tu sei con noi, noi siamo con te. Ancora GRAZIE immenso PAOLO.

    Rispondi
  3. elisabetta
    elisabetta dice:

    Mi unisco alle due persone che hanno scritto prima di me… Sono molto colpita da tutto quello che ho letto attraverso voi… Spero molto che la diffusione del programma avvenga in modo molto diffuso… E’ l’unica speranza che mi rimane perché possa arrivare un segnale forte e chiaro dalla politica… Questa sofferenza è indicibile… Spero possiate essere efficaci e veloci… Purtroppo non c’è più tempo ma, grazie di cuore anche da parte mia. Eli

    Rispondi
  4. mario
    mario dice:

    Finalmente è venuta fuori la vera anima …….è questo il motivo che mi porta alla memmt …. chi si avvicina a questo pensiero economico e ne rimane affascinato è perchè intuisce, magari anche inconsapevolmente , la sua vera portata ….. spesso penso anche all’ africa …. ricordiamoci dei paesi più deboli…. davvero a volte la notte sogno la memmt in tutta l’ africa

    Rispondi
  5. Marco Cavedon
    Marco Cavedon dice:

    Che bella notizia !!! Così si fa sig. imprenditore.
    La scelta giusta è quella di continuare a lottare e non arrendersi e la MMT ci dà in pieno questa speranza di un’Italia (e un mondo) migliori.
    Quante volte i media scaricano sui più deboli tutte le responsabilità del mondo. Vero cari giornalisti mainstream, cari Marco Travaglio, Giulia Innocenzi, Michele Santoro, Giuliano Ferrara, Bruno Vespa, Paolo Floris, Mentana, Sallusti ecc ?
    Voi ci dite che noi italiani facciamo schifo, perchè non abbiamo più voglia di lavorare, non siamo competitivi, abbiamo le aziende piccole, pechè c’abbiamo il debbbbbito, perchè l’Europa è il futuro e noi siamo l’italietta asfittica.
    Bene, si prendano costoro ogni tanto il disturbo di smetterla di leggere i foglietti confezionati dalle lobbies, di smetterla di correre dietro e spiare i dipendenti pubblici che timbrano e se ne vanno dal lavoro, con lo scopo di dipingersi come la vera informazione che denuncia i “veri problemi” del nostro paese.
    Guardatevi ogni tanto i dati macroeconomici, guardate cosa era veramente l’Italia della liretta, di Craxi, Berlusconi, ecc. e guardate dove siamo ora con la vostra amata Europa e le vostre amate cessioni di sovranità.
    Prendetevi ogni tanto il disturbo di sentire cosa dicono anche gli imprenditori che grazie al vostro euro forte non sono più competitivi e non vogliono per questo pagare i loro dipendenti con un soldo bucato, al posto di continuare a scandalizzarvi solo per Ruby, lo psiconano, il debbbito, i cosiddetti sprechi, ecc.
    Il vero problema siete proprio voi, che difendete un’Europa che non è l’Europa dei popoli nel rispetto delle loro peculiarità e libertà, ma l’Europa della soppressione dei popoli, in nome addirittura di una dittatura finanziaria che voi mai denunciate, anzi. Per voi lo scopo è solo distruggere il nostro paese al cospetto del resto del mondo. Non avete argomenti, se non parlate di “più Europa” , del cavaliere, dei comunisti, di Roma Ladrona, dello spread, ecc. non avete altri appigli e continuate così a manifestare tutta la vostra vana gloria. Siete voi i veri populisti che parlate alla pancia della gente.
    Possiate andare al diavolo…voi e il vostro euro.

    Rispondi
  6. Paolo Zuccaro
    Paolo Zuccaro dice:

    Si, grazie a Dio anch’io ho contribuito a salvare le bambine, ma ho commesso un “crimine”, ho votato M5S …

    Rispondi
    • nirvana
      nirvana dice:

      Almeno ti sei rinsavito in fretta, … e fai in modo di non ripetere piu’ un simile ‘crimine’! Anzi datti da fare a che un simile ‘crimine’ non venga commesso da tuoi conoscenti.

      Rispondi
    • Marco Cavedon
      Marco Cavedon dice:

      M5S non è solo il partito di Grillo e Casaleggio e dei ragazzini che non sanno neanche che cosa è la BCE.
      Ai nostri incontri informativi partecipano molte persone interessate anche di M5S che veramente vogliono studiare ed essere costruttivi. Chiaro che poi devono emergere e se è necessario spodestare Grillo e Casaleggio per farlo, benvenga.
      E’ l’unico partito che possiede questa base forte e qui mi dissocio un pò da Barnard che ha usato toni forse un pò troppo duri su M5S in generale.
      Chiaro poi che il compito del gruppo MMT è informare, non schierarsi politicamente.

      Rispondi
  7. enrica
    enrica dice:

    Caro Paolo, qualche anno fa ti ho ascoltato presentare Il più grande crimine e ho capito che non era colpa mia se le cose nel mio negozio non andavano più bene, non mi sono arresa e non mi arrendo ho cercato di capire di studiare. Grazie a te ho conosciuto persone straordinarie ai due summit. Credo di aver contribuito con molti altri alla nascita della Memmt in toscana.
    Ringrazio di cuore anche Alain Parquez che mi ha donato gli strumenti per essere critica, per capire anche storicamente quello che sta succedendo e Mosler che con chiarezza ci spiega l’economia
    al servizio della gente. E per riprendere sull’amore è vero che bisogna diffondere la Memmt con rispetto e umiltà, lasciare che questo pensiero sia come un fluido che trova spazio, che si diffonda e chiedere aiuto e aiutare quando crediamo di non farcela.

    Rispondi
  8. fabio
    fabio dice:

    Ma se le idee, per buone che siano, rimangono solo idee e discussioni che senso pratico potranno avere? Ritengo che la ME-MMT oltre che essere divulgata debba anche trovare pratica applicazione. Per far questo è necessaria la politica, arrivare al governo del paese e applicare quanto teorizzato. Oggi in Italia qual’è lo schieramento politico che potrebbe essere sensibilizzato a tal fine? M5S

    Rispondi
  9. massimo
    massimo dice:

    Lo faccia per amore, dott. Barnard, solo per amore: ingoi il rospo e aiuti coloro che le hanno chiesto di far parte dello staff (http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=604). So che lei è un po’ come Leonida, fiero, fedele, coraggioso e spezzante verso tutto ciò che puzza di compromesso; ma Leonida avrebbe dato la vita per i suoi 300 (leggi: padri che pensano al suicidio; famiglie disperate che non riescono a far sorridere più i loro bambini; giovani disoccupati, disorientati e svuotati di ogni sogno; si ricorda quando lei era un giovane ventenne? Si ricorda i sogni ad occhi aperti che faceva, come d’altronde ogni ragazzo e ragazza fanno? Ebbene i nostri giovani non sognano più; e questa è la cosa più orribile che possa capitare ad un paese, ad una intera generazione… una giovane esistenza privata del sogno è come un copro senza anima, senza pensieri, senza la passione che lo fa muovere). Lo faccia per amore del nostro e del suo paese e dei suoi piccoli e grandi abitanti. Lo faccia per amore, perché l’amore, come lei scrive, vince sempre.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *