Come siamo lenti a capire. La democrazia parlamentare dove milioni di persone comuni hanno un voto ciascuno e lo usano per eleggere gente come Angelino Alfano, Umberto Bossi, Rosy Bindi, Tonino Di Pietro, Nicki Vendola ecc… è un sistema superato. E’ stato rimpiazzato (senza sangue e colpi di Stato) con un nuovo sistema tutto elettronico che ti evita la complicazione dei seggi, gli scrutatori, le campagne e le tribune elettorali.
Il nuovo sistema di votazione, molto più moderno ed efficiente, è quello online dove decine di migliaia di persone premono sul tasto “Compra” o “Vendi” sui loro terminali. Operatori, trader e gestori del mercato finanziario bocciano o promuovono un governo o le sue politiche vendendone o comprandone i titoli. Le elezioni le si tengono ancora perchè c’è gente anziana che ormai è abituata e una parte della popolazione che non sa cos’è lo “spread sui BTP” e il “rating” e va distratta ogni tanto con le campagne elettorali e le votazioni. Le elezioni sono una vecchia tradizione, come le processioni del santo patrono.
David Cameron in Inghilterra? Se il Mercato (sempre con la maiuscola) compra titoli inglesi è promosso e può stare al governo, anche se l’inflazione è raddoppiata, l’economia sta sprofondando, interi quartieri vengono saccheggiati e da una parte fa fare i sacrifici e dall’altra spende per la guerra in Libia. Ma chi se ne frega di queste faccende che riguardano la gente comune, quando il Mercato sta comprando i Gilt inglesi cioè lo sta votando. Cameron è OK.
Zapatero (ultima versione)? All’inizio nicchiava e faceva pasticci, ma poi il Mercato ha dato alcuni scossoni ai titoli spagnoli e Zapatero si è messo a stangare per bene. Se il Mercato smette di vendere titoli spagnoli e lo “spread” non si allarga ok… vuole dire che lo si può tollerare al governo un altro poco.
Papandreu? “Spread sui bond” esploso, Titoli di Stato a picco, il voto contrario quindi. Si cambia e si mette un banchiere (senza la formalità dei seggi elettorali…) per stare nel sicuro.
Sarkozi? In Francia è sceso al 20% nei sondaggi è meno popolare di Berlusconi, Obama e Gheddafy nella Sirte, ma il mercato per ora compra ancora gli OAT francesi cioè lo vota. Promosso con la sufficienza (per ora).
Frau Merkel? Perde un elezione dopo l’altra, i tedeschi nei sondaggi sono contro ogni sua decisione di invischiarli con questi salvataggi, ma non ti puoi fidare di farli votare su cose delicate che poi rischi l’olocausto. L’ìmportante è che il mercato compra Bund come se fossero d’oro per cui signora paffuta è ottima al governo.
Obama? E’ ora meno popolare di Nixon il giorno che si dimise per il Watergate, ha in America una disoccupazione sui 16 milioni di persone e serpeggia la rivolta, ma il mercato compra Treasury. Inutile stare a discutere, va tenuto.
Berlusconi? Non faceva le stangate come gli altri per compensare tutti i suoi scandali di sesso, anche perchè aveva una maggioranza netta e in più sold suoi per finanziarsi e pure suoi media per cui se ne fotteva del Financial Times. Ma a New York e altri centri finanziari chiedevano che facesse le stangate e i sacrifici come gli altri. Per cui si sono tenute votazioni (sul mercato dei BTP e sulle quotazioni dei titoli bancari italiani) e si è dovuto fare un vero crac del mercato finanziario italiano per farlo sloggiare. Disfatta elettorale. Dimissioni! Con il Mercato non si scherza.
FONTE: http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?reply_id=322260
 

Siamo stanchi di lottare in sto mare di puttane, approfittatori, pavidi, e pagliacci. L’Italia è popolata da troppa di sta feccia. Qui è impossibile tutto

13 dicembre 1978, l’Italia discute l’ingresso nello Sme, anticamera della moneta unica. Ecco il discorso di Giorgio Napolitano quando era nel PCI: “La linea tedesca imporrà rigore a senso unico e di tagli ai salari: servono garanzie per l’economia altrimenti sarà un grave problema”. Peccato che oggi l’ex comunista ignori le sue convinzioni

Quando un governo non sovrano chiede soldi in prestito, emette un titolo di credito (IoTiDevo) in cambio di un deposito bancario che le servirà per spendere

Nessun dei politici candidati vi potrà governare nei prossimi 5 anni. Essi eseguiranno solo ordini impartiti da tecnocrati europei, dai Trattati europei, e dai mercati finanziari, fine

Le bufale di Oscar Giannino, che non studia un accidenti, o che studia ma deve però zufolare balle per la pacca sulla spalla di Montezemolo. Ecco i dati reali

Che vergogna per l’Italia se un uomo corrotto che si è fatto da sé, Berlusconi, dovesse vincere contro il Cavaliere della Salvezza. Che tripudio, se invece vincesse Monti!

Un vecchio disegno criminale neoliberista. Una ricetta che abbiamo già conosciuto con la Thatcher, con Reagan. Un programma che ha aumentato la precarietà e ha ridotto il valore del lavoro e delle imprese

Il gruppo territoriale ME-MMT Abruzzo ha realizzato il file audio dell’intero Programma ME-MMT di salvezza per il Paese:
– FILE AUDIO DEL PROGRAMMA ME-MMT DI SALVEZZA ECONOMICA PER L’ITALIA (VERSIONE INTEGRALE)

 

Questa storia iniziò nei primi anni ‘90, quando i titoli di stato italiani denominati in lire rendevano circa il 2% in più del costo dei prestiti in lire richiesti alle banche