Sono appena terminati i summit che hanno impegnato tutte le nostre energie e con il bagaglio acquisito a Rimini e Cagliari possiamo proseguire l’attività di divulgazione del reale funzionamento dei sistemi monetari moderni, del colpo di Stato finanziario avvenuto in Italia e, a breve, del manifesto di salvezza nazionale.
Come ultima attività del gruppo promozione summit elaboreremo il database dei contatti raccolti tra il 20/21 e 27/28 di ottobre, per mettere in grado ciascun coordinatore di conoscere e contattare gli attivisti della propria zona di riferimento, agevolando il più possibile l’attività autonoma dei gruppi territoriali (GT) che avviene localmente.

Per lo studio e la divulgazione continuerà ad essere disponibile, con la collaborazione di quanti lo hanno già fatto e vorranno farlo in futuro, tutto il materiale che è stato e sarà pubblicato sul sito www.democraziammt.info: articoli, dispense, slides, etc.
Forniremo costante assistenza agli eventuali dubbi in fase di studio e la presenza agli incontri organizzati nel territorio se fosse necessaria una figura che abbia una preparazione economica più approfondita; sul sito saranno resi disponibili vari strumenti di comunicazione coordinati (volantini, manifesti, brochure, etc…).
I Referenti Economia potranno completare la formazione già avviata ed avere gli strumenti per poter, a loro volta, formare i nuovi attivisti e ampliare l’attività divulgativa.
Il sito, naturalmente (come già avvenuto durante gli ultimi mesi), continua ad essere il mezzo in cui troveranno pubblicità e spazio le attività/incontri/etc. organizzati nel territorio (che speriamo aumentino sempre di più).

Teniamo a precisare che il sito democraziammt.info non è intestato all’associazione ed è anche legalmente scollegato da essa. Le persone che firmano questo messaggio non hanno nessuna voce in capitolo nella gestione di altri canali web (facebook, youtube, twitter) che in qualche forma, ad oggi, si richiamano al nome di “Democraziammt”; user id e password di tali spazi sono state cambiate prima dei summit senza che noi ne fossimo messi al corrente e da tempo non possiamo utilizzarli; ovviamente non dipende da noi ciò che viene pubblicato in quegli spazi, in cui tra l’altro sono stati diffamati gravemente e a più riprese diversi firmatari di questa comunicazione.
Stiamo quindi provvedendo a predisporre i nuovi spazi fb/video/etc da affiancare al sito web.

Ricordiamo che durante il Summit di Rimini, negli incontri fra noi e i Coordinatori e i Referenti Economia, si è concretizzata la proposta di dare vita ad una assemblea costituente del “Movimento MMT“, diverso dalla figura giuridica dell’associazione attualmente esistente, in cui tutti i Coordinatori dei GT si incontrino per definire struttura ed obiettivi autodeterminati e autonomi.

Continueremo a metterci l’impegno, il corpo e la faccia.
Noi ci siamo e siamo al fianco di Paolo Barnard, che per primo ha avuto il coraggio di farlo.

Buon lavoro a tutti!

Daniele Basciu, Dario De Angelis, Davide Provenzale, Marco Boggio, Valentina Rocchi, Andrea Colagiacomo, Giancarlo Algieri, Deanna Pala, Simone Piva, Rosanna Maniscalco, Massimiliano Sparacino, Erika Conti, Alessio Tartari

0 commenti
  1. IO
    IO dice:

    Vi prego di esprimere due parole di cordoglio per CARMINE CERBERA, professore di Storia dell’Arte di 48 anni, ANCORA PRECARIO che si è SUICIDATO tagliandosi le vene. Lascia una moglie e due figlie. Aveva appena conseguito la laurea specialistica. Le sue ultime parole «Oggi dovrei essere gioioso perché ho conseguito la laurea specialistica. Ma sono triste perché il ministro Profumo ci sta distruggendo il futuro….. siamo precari a vita, ammettendo di essere fortunati». Io non so più che cazzo pensare di questo SCHIFO. Un’altra MARIARCA TERRACCIANO.

    Rispondi
  2. Francesco Battaglia
    Francesco Battaglia dice:

    Tutto ciò è aberrante, non riesco a trovare le parole giuste per poter esprimere cordoglio ai familiari. Sentire queste vicissitudini sempre più all’ordine del giorno, il caso di Carmine, unito a quello delle altre vittime della crisi deve essere considerato egualmente a quello di una morte bianca, con l’aggravante che i fautori della crisi, non potevano non sapere che il loro operato avrebbe portato a questi scenari apocalittici.
    Bisogna attivarsi e agire concretamente, non solo per noi stessi, ma soprattutto per coloro i quali hanno trovato una morte tragica ad attenderli. Nel XX secolo, l’uomo non deve morire di lavoro, o per la mancanza di esso, queste vittime dimostrano il comportamento bieco dei nostri governanti, vorrei sbagliarmi ma non credo di aver sentito da un ministro del governo in carica una sola parola per queste vittime. Chissà se la Fornero verserà una lacrima per loro?

    Rispondi
  3. Fatima
    Fatima dice:

    Mi sono iscritta alla lista per gruppi territoriali ,durante il summit di rimini.ci sono altre persone come me interessate alla divulgazione di mmt.Ci sono gruppi a bologna? oppure singoli che vorrebbero formare un gruppo? é possibile avere qualche nominativo?Grazie e buon lavoro,non vedo l ora di leggere il manifesto.

    Rispondi
  4. Alessandro
    Alessandro dice:

    Buonasera a tutti, è un pò di tempo che dentro di me cercavo di capire quello che stesse succedendo realmente in questa nostra italia,in questo nostro mondo…crisi crisi e tutte le michiate che dicevano in televisione non mi soddisfavano minimante..nel navigare ho avuto la fortuna di conoscere Barnard e quindi tutto quello che ne deriva , dai summit che ci sono stati e tutto il resto…vorrei sapere se su milano ci sono dei gruppi…è mio e nostro dovere portare la verità alle nostra gente..per uscire da questo orrore…grazie a tutti Alessandro

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *