Queste slide si compongono di tre parti:
Nella prima parte si presentano gli elementi base che costituiscono e caratterizzano un Sistema monetario moderno con moneta sovrana cd. “fiat”. Viene evidenziata la differenza tra Moneta sovrana e Euro, e le devastanti conseguenze. Questi elementi sono illustrati con gli strumenti analitici della Modern Money Theory, ed evidenziati in alcuni richiami ad eventi e dinamiche concretamente verificatesi.
Nella seconda parte si illustra la natura del “debito pubblico”, e perché questo costituisca la ricchezza dei cittadini di un Paese dotato di moneta sovrana.
Nella terza parte si illustrano le fondamenta ideologiche reazionarie alla base della costruzione dell’Unione Europea e del sistema monetario Euro, e gli elementi che, introdotti attraverso l’invasione finanziaria, costituiscono il Nuovo Ordine Totalitarista europeo, che sta distruggendo la democrazia moderna nella forma che avevamo conosciuto a partire dal secondo dopoguerra.
Trattandosi di materiale didattico “base”, alcuni concetti sono appena accennati e non approfonditi. Saranno sviluppati più approfonditamente nel materiale destinato ai livelli di apprendimento più progrediti.
L’utilizzo di queste slides è fortemente consigliato in abbinamento alla lettura della versione semplificata de “Il più grande crimine”, ovvero il pdf “Nonna ti spiego la crisi economica”, opera di Paolo Barnard.

http://ia600806.us.archive.org/4/items/MMT-ITALIA_380/DIDATTICA-DI-BASE-MMT.pdf

0 commenti
  1. Alessandro Maruzzella
    Alessandro Maruzzella dice:

    Grazie a tutti voi per avermi fatto aprire gli occhi su quello che ci sta accadendo. Mi impegnerò a studiare e divulgare a parenti ed amici o via Facebook o sul mio blog.

    Rispondi
  2. Mario M. Fornaro
    Mario M. Fornaro dice:

    Ho saputo di Memmt dall’11.05.2013: dalla conferenza a Belluno di Daniele Basciu. Mi sono iscritto a Memmt (n. 416, il 14 05 2013). Darò il mio piccolo contributo. Ho scritto nel 2011 un saggio vicino a molte idee di Memmt.:“Il ritorno della Lira italiana” è un saggio pubblicato da BookSprint Edizioni (2012, cartaceo 17.90 Euro, e-book 5 Euro, 147 pagine). Ha molte analogie con Memmt: prima, l’Italia torni padrona della moneta. Poi lancia un’idea: tornare alla Lira mantenendo però l’Euro. Una Lira equivale a un Euro. La Lira cartamoneta complementare è usabile solo in Italia, accettata per convenzione, corso forzoso, esente dai giochi di borsa. Darebbe liquidità e farebbe rifiorire l’economia. Seconda analogia: eliminare la disoccupazione. Idea diversa da Memmt (Piano Lavoro Garantito): più debole, ma interessante: “lavorare meno-lavorare tutti”, suddividendo la “pagnotta- lavoro” esistente tra coloro che vogliono lavorare. Il saggio si rifà a Smith, a Keynes, a Tremonti (Uscita di sicurezza), a Brunetta (Il grande imbroglio). Non cita Mosler/Memmt (non li conosceva?). Ha poi un progetto pratico di Società migliore, più equa e solidale da attuare con la Lira che finanzia imprese e privati e dà sussidi alla maternità, agli studenti, ai pensionati, agli operai, etc. Per me, meriterebbe una lettura e valutazione (potrebbe integrare Memmt come realizzazione pratica del progetto). In tutta modestia: Mario M. Fornaro

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *