L’Italia che l’Europa sta smantellando si fonda su due date importanti: il 25 aprile e il 1 maggio.
Con il loro sacrificio gli italiani hanno ottenuto democrazia, lavoro, uno Stato che ha speso a deficit per migliorare le condizioni della collettività.
Una terza data ci dice invece che tutto questo oggi è perso: il 9 maggio è Festa dell’Europa.
Tre date che ci ricordano che una democrazia è uno Stato che spende a deficit per il benessere dei cittadini.
Troverete nel sito 3 volantini specifici. Uno per ogni data. Iniziamo con il volantino del 25 aprile. Nei prossimi giorni gli altri. Stampiamo e diffondiamo il più possibile!

– QUI IL VOLANTINO DEL 25 APRILE: “Non esiste democrazia senza uno Stato che con la sua moneta spende a deficit per raggiungere la piena occupazione”

 

Comments

  1. Non diciamo pagliacciate ! QUESTA ITALIA e’ la figlia legittima e riconosciuta del 25 Aprile, data nella quale, lo ricordo, ABBIAMO PERDUTO LA GUERRA ed una dottrina politica economica e sociale che nulla aveva a che spartire con cio’ che ci e’ stato imposto dapo. Dai vincitori. La guerra e’ stata vinta sul campo dagli ANGLOAMERICANI e dalla carne da cannone gentilmente offerta dai sovietici, quindi tutta la retorica che gira intorno a questa data non ha motivo di esistere e men che meno l’affermazione che i partigiani ci hanno donato qualcosa. I partigiani sono stati ininfluenti, la guerra e’ stata vinta dagli angloamericani che ci hanno imposto questo modello di societa’…..quello che avete sotto gli occhi, per capirci. I fascisti sparavano loro addosso e sono morti con le armi in pugno….tanto per essere chiari. Il neoliberismo ed il massacro sociale lo hanno portato i liberatori, mentre la cassa integrazione, l’INPS, l’INAIL, la settimana di 40 ore, gi assegni familiari, la magistratura del lavoro, le case popolari e molto altro ce lo aveva invece dato il fascismo. Piantiamola di scrivere sciocchezze in liberta’,Pure l’ MMT o qualcosa di molto simile lo aveva inventato LUI quando ci tenne fuori dalla crisi del ’29………….Studiate ragazzi per avere almeno un minimo di coscienza di come andarono le cose

  2. Sono d’accordo con Gianni per la parte storica ma ciò non toglie importanza ed efficacia all’applicazione della MMT. Non è questo il posto per fare revisionismo storico (seppur giusto).

  3. Sino a quando verrà mantenuta in piedi l’infinita contrapposizione tra dx,sx,centro, centrodx, centrosx, estremadx ed estremasx (che dicono le stesse cose), sopra e sotto, guelfi e ghibellini, il diavolo e l’acquasanta, milan ed inter etc etc, non andremo da nessuna parte e loro continueranno a dettare legge per sottometterci. Ficcatevelo bene in testa, COMUNISTI O FASCISTI, che vi reputiate: con le ideologie non si vince, solo l’unione del popolo potrà sconfiggerli. Non lo dico io, lo dice la storia. La ME-MMT è il bene, vi prego di non dargli colori o appartenenze politiche, anche perché le elite finanziario\speculative che ci stanno distruggendo, non sono ne di dx ne di sx e stanno portando a termine il loro piano criminale perché remano all’unisono verso i loro obiettivi. La ME-MMT è il bene, loro sono il male, solo uniti potremo batterli. Ficcatevelo bene nei vostri cervelli ideologizzati e lobotomizzati

    1. la mia estrazione è quella della destra sociale,non mi ritengo lobotomizzato..ma in questo periodo storico condivido il tuo pensiero..bisogna mettere da parte ed eliminare le divisioni e mandare avanti questo progetto libero da ideologie politiche perche’ rappresenta il bene di TUTTI i cittadini..le ideologie contribuiscono alla divisione e fanno un favore al potere..,di contro,in questo momento,noi abbiamo bisogno di UNIONE!
      questo non è facile da comprendere ,per molti,ma spero che avvenga…sogno un popolo unito,per il bene nazionale,basta con le divisioni politiche

  4. Gianni,
    qui si studia e si parla di economia dopo averla capita.
    Inoltre parole tipo “pagliacciate” sono degne del più sciocco fascismo verbale.

    1. Ecco, dopo la retorica resistenziale ci mancava solo il….qui si studia…Ragazzi cari, voi non avete il monopolio delle idee brillanti in economia e men che meno quello dell’intelligenza. Almeno a giudicare da questo volantino demente su 25 aprile e MMT. Pagliacciata mi e’ sembrato il termine piu’ delicato per definire il tutto, se ne conosci uno migliori sei pregato di suggerirlo

  5. Scusa Gianni ma i fascisti non sono morti sparando contro gli speculatori finanziari o contro i big delle corporation, non sono morti sparando contro un modello economico ma sparando contro chi stava mettendo fine ad un sistema ideologico, il nazi/fascismo, che ha sfruttato il nazionalismo(giusto se mantenuto entro certi limiti)per poi varare tutta una serie di abomini storici..senza considerare che la guerra l’ha cominciata un certo Adolf e l’ha fatto non certo per fini umanitari..noi ci siamo accodati, non avevamo alternative?Qualcuno lo sostiene..ma sta di fatto c he rimane una pagina di storia nera di cui è meglio non andare troppo fieri..

    1. Ed invece ti sbagli. Sono morti sparando esattamente contro un modello economico e di societa’. Quello che abbiamo sotto gli occhi. Non mi va di polemizzare, mi limito solo a ricordarti che la guerra l’hanno dichiarata la Francia e la Germania all’Inghilterra……e non il contrario

  6. grazie Gianni Fraschetti, il volantino per il 25 aprile è una piccola caduta di stile, vorrei volantini anche per il 26,27,28,29,30…………rimango comunque sostenitore MMT!

    1. A tutti, qui. Il volantino del 25 aprile, come quello del primo maggio o del 9 maggio (di imminente pubblicazione), SONO una opportunità per ricordare a molti quel che sta accadendo nel 2013. NON HANNO ALCUNA connotazione politica. grazie.

  7. quel 25 aprile 2013 secondo me confonde.. a un paio di persone che l’ho distribuito mi hanno chiesto se ci fosse una riunione – convegno, pur non essendoci chiaramente scritto, però di fatto quella data così posta fa pensare ad un convegno, forse se fosse stato messo l’anno 1946 non avrebbe creato equivoci; inoltre voglio far notare un’altra cosa, mi sembra difficile che chi si informa in seguito riesca a rimanere fedele ed essere attivo dell’MMT, se non c’è un gruppo – partito in cui far confluire i voti, ottenendo così la reale possibilità che essi possano aumentare oltre la sola idea economica. Capisco il programma MMT, capisco che un partito richiede tempo, ma sarebbe la concretezza di qualcosa, la concretezza che i cittadini possono contare su un programma e su un gruppo che li rappresenti, non solo nei convegni, dove quando finiscono parte di loro dopo pochi mesi non avendo – trovando un partito che abbia adottato l’MMT spariscano accettando quella mezza promessa di un’altro partito.. io voglio far notare questo, voglio esprimere il mio desiderio che sia creato un partito almeno come bacino di voti, ma non per raccogliere semplicemente voti, ma per essere d’aiuto all’MMT nella sua opera di farsi conoscere, e di farsi accettare come l’Unico modo per garantire un futuro degno a tutti gli Italiani e a quelli che lo diventeranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.