Tour Mosler - Barnard 2013

Paolo Barnard e Warren Mosler incontreranno gli attivisti dei gruppi territoriali in un tour che inizierà il 10 giugno a Montalto Uffugo (Cosenza) e che si concluderà il 22 giugno a Cantù (Como). 

In questo percorso sono previsti: incontri aperti al pubblico con sale capienti dove non è necessaria nessuna prenotazione e incontri in strutture con capienza limitata, dove per partecipare è necessario contattare il Gruppo Territoriale ME-MMT di riferimento (di seguito trovate l’indirizzo e-mail a cui rivolgervi per inviare la prenotazione). A breve forniremo luogo e ora degli appuntamenti di Roma e Palermo. Qui inseriremo tutto il materiale per diffondere il tour.

CALENDARIO TOUR MOSLER-BARNARD: LE AUSTERITA’ DELL’EUROZONA, CRIMINI CONTRO L’UMANITA’

Lunedì 10 giugno a Montalto Uffugo (Cosenza): presso il Chiostro Domenicano di piazza Municipio 4 alle 17.30 – Evento pubblico
Giovedì 13 giugno a Caltanissetta: presso il Consorzio Universitario Aula Magna (Presidenza) di corso Vittorio Emanuele 92 alle 10.00 – Evento pubblico
Venerdì 14 giugno a Roma: presso il Teatro Piccolo Eliseo di via Nazionale 183 alle 20.00- Evento pubblico con priorità di iscrizione (rivolgersi a lazio@mmtitalia.info)
Giovedì 20 giugno a Ferrara: presso Multisala Apollo Piazzetta Carbone 35 alle 20.30 – Evento pubblico in una sala da 500 posti + proiezione esterna, ingresso con priorità di iscrizione (rivolgersi a emilia@mmtitalia.info)
Venerdì 21 giugno a Treviso: presso la Sala Congressi Hotel Maggior Consiglio via Terraglio 140 alle 21.00 – Evento pubblico con priorità di iscrizione (rivolgersi a veneto@mmtitalia.info)
Sabato 22 giugno a Cantù (Como): presso il Teatro Fumagalli via S. Giuseppe 9 alle 15.30- Evento pubblico

Eventi con accesso prioritario degli iscritti (sale con capienza inferiore a 300 posti)

Martedì 11 giugno a Cagliari: presso la Sala Nanni Loy Casa dello Studente ERSU di via Trentino 2 alle 18.00 – Per partecipare: sardegna@mmtitalia.info
Giovedì 13 giugno a Palermo: presso Palazzo Comitini di via Maqueda 100 alle 20.00 – Per partecipare: sicilia@mmtitalia.info
Sabato 15 giugno ad Avezzano (L’Aquila): presso la Sala Convegni dell’Istituto Don Orione di via C. Corradini 29 alle 17.oo- Per partecipare: abruzzo@mmtitalia.info
Domenica 16 giugno a Santa Maria degli Angeli (Assisi): presso l’Hotel Cenacolo di viale Patrono D’Italia 70 alle ore 17.00 – Per partecipare: umbria@mmtitalia.info
Lunedì 17 giugno a Recanati: presso  l’Aula Magna Comune di Recanati di piazza Giacomo Leopardi alle 17.00 – Per partecipare: marche@mmtitalia.info
Lunedì 17 giugno a Cingoli: presso  la Sala Verdi Comune di Cingoli di piazza Vittorio Emanuele II alle 20.30 – Per partecipare: marche@mmtitalia.info
Martedì 18 giugno a Siena: presso l’Auditorium Confesercenti, strada statale 73 Levante 10 alle 21.00 – Per partecipare: leggere qui
Mercoledì 19 giugno a Savona: presso la Libreria UBIK di corso Italia 116r alle 18.00 – Per partecipare: leggere qui

Si tratta di un appuntamento unico, l’economista che afferma: “L’Eurozona è un crimine contro l’umanità, perché la disoccupazione crea orrori sociali ed è mantenuta di proposito” sarà in Italia al fianco di Paolo Barnard e degli attivisti ME-MMT.

IMPORTANTE: i gruppi territoriali sono già all’opera per organizzare le singole tappe, supportate l’organizzazione del tour donando un contributo.

 

Comments

  1. Signora parla di MMT in televisione: le tolgono subito la parola

    https://www.youtube.com/watch?v=OqQBaxgkeD4

    (Tratto dal programma Quinta Colonna del 2 maggio 2013)
    • SIGNORA MARIA GIUSEPPINA GHIDELLI: «Allora, non è necessario disperarsi. Qui c’è una Teoria Monetaria Moderna, che il signor giornalista della MMT [i.e. Paolo Barnard] ha portato a conoscenza con tanti economisti e ce n’è uno che ha vinto…»
    • GIORNALISTA ROBERTO POLETTI: «Cosa vuol dire in breve?»
    • SIGNORA MARIA GIUSEPPINA GHIDELLI: «E allora voglio dire che si può uscire da questo euro e, moderatamente, si può portare la nostra Italia ad una condizione migliore.»

    (A questo punto il conduttore Paolo Del Debbio fa bloccare la diretta)

    CONCLUSIONI. La signora ha le idee chiare: non è necessario disperarsi, perché il modo per portare l’Italia ad una migliore condizione è quello di uscire dall’euro adottando la MMT (Modern Money Theory, Teoria Monetaria Moderna) quale politica economica per l’Italia. Evidentemente il conduttore della trasmissione non è di questo avviso e, appena capisce dove la signora sta andando a parare, le toglie subito la parola. In televisione si vuole solo fare sfogare la rabbia dei cittadini – onde evitare che quest’ultima esondi – mantenendoli però nell’ignoranza, omettendo scientemente di informare su quali possano essere le soluzioni effettive per uscire dalla crisi economica.

    1. Hai detto la pura verità.
      La tv non fa altro che strumentalizzare le tragedie delle persone comuni per fare audience.
      Risolvi i problemi, cala l’audience, che si fa solo quando si parla di cose negative.

  2. Anche io ho dato un piccolo contributo….spero che altri seguano l’esempio…..vi seguo da molto tempo e sono testimone che tutte le previsioni che avete fatto si sono verificate con precisione millmetrica. Continuate a lottare, prima o poi avrete il meritato successo. Se fate tappa nel lazio mi piacerebbe partecipare al vostro meeting.
    Daje!!!!

  3. Prima di dare il mio contributo vorrei conoscervi. Il vostro tour passa nei dintorni di Venezia?
    Potete indicarmi se ci sono sedi di attivisti nel VENETO? Se si dove sono precisamente ?
    Un grazie anticipato per le info che vorrete darmi.

    Massimo Ponchia

    P.S Ho letto il Programma ME-MMT di salvezza economica per il paese e pur avendo bisogno di chiarire alcuni concetti devo dire che fondalmentalmente lo condivido.

  4. Ho saputo di Memmt a Belluno (conferenza di Daniele Basciu l’11 05 2013 (Apprezzo e condivido). Domanda: siete su Facebook? E’ un veicolo di info molto seguito. 2^ domanda: il movimento di Grillo (politici nuovi) approva o disapprova le idee Memmt? 3^ domanda: su quale sito si possono esprimere idee e opinioni in modo civile e rispettoso di quelle altrui (qui? Altrove?). Grazie, buon lavoro e buona giornata.

    1. 1) Per Facebook, basta cliccare l’ icona in alto a destra.
      2) A mio parere Grillo e i grillini sono molto confusi sulla macroeconomia, tempo fa alcuni di loro l’ avevano proposta sul loro blog e poi votata a maggioranza come la piu’ seguita e sostenuta dai loro simpatizzanti, ma come previsto Grillo e Casaleggio non ne fecero nulla di quella iniziativa che veniva dalla base ed e’ piu’ che palese che non l’ hanno adottata nel loro manifesto politico.
      3) qui certamente sarai benvenuto, i moderatori sono molto bravi nel richiamare l’attenzione al linguaggio e al rispetto reciproco. Dipende anche da te e dal rispetto che tu offri.

      Benvenuto da parte mia
      Nirvana

    2. Su Grillo e Casaleggio. Noi sappiamo sia cosa loro pensano delle idee Memmt sia più in generale quali sia il loro pensiero in economia:

      1) CRISI, GENTE E’ DISPERATA, NON SERVONO ECONOMISTI MA BUON SENSO
      http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1238878/Crisi–Grillo–gente-e–disperata–non-servono-economisti-ma-buon-senso.html
      (traduzione: Mosler può starsene anche a casa sua, non c’è bisogno di tirare fuori la Memmt e la macroeconomia, basta tagliare le spese della casta e – più in generale – la spesa pubblica onde aiutare l’economia)

      2) GRILLO: PER L’ITALIA SERVONO LE RIFORME DI SCHROEDER CHE HANNO SALVATO LA GERMANIA
      http://www.blitzquotidiano.it/beppe-grillo/grillo-servono-riforma-schroeder-salva-germania-elezioni-perse-1504107/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+blitzquotidiano+%28Blitzquotidiano%29
      (traduzione: introduciamo anche qui in Italia i minijob tedeschi da 400 euro al mese così abbassiamo il costo del lavoro, tanto poi a chi perde il lavoro causa concorrenza salariale diamo il sussidio di disoccupazione)

      3) GRILLO, GERMANIA INVADICI
      http://www.agi.it/politica/notizie/201304240833-pol-rt10029-grillo_alla_bild_tedeschi_invadeteci_o_sara_bancarotta
      (traduzione: o attuiamo la politica economica tedesca qui in Italia, oppure ci facciamo direttamente invadere dai tedeschi. Tertium non datur)

      4) CASALEGGIO AI PARLAMENTARI PENTASTELLATI: NON OCCUPATEVI DI MACROECONOMIA
      http://www.lastampa.it/2013/05/07/italia/politica/il-m-s-sogna-il-doppio-euro-casaleggio-stoppa-i-grillini-9nBEW2cYWLH7z1O3F7DpwO/pagina.html
      (traduzione: voi occupatevi solo di tagliare la spesa pubblica e rendicontare le spese della casta, e non mettetevi in testa strane idee economiche)

      5) CASALEGGIO: ABBATTIAMO IL DEFICIT PUBBLICO PER ABBASSARE LE TASSE
      https://www.youtube.com/watch?v=hy2bGsd5ES8
      (traduzione: l’importante è fare l’incontrario di ciò che propone la Memmt, sempre e comunque)

      6) CASALEGGIO: TAGLIAMO LA SPESA PUBBLICA E QUEI SOLDI LI DIROTTIAMO DA UN ALTRA PARTE
      https://www.youtube.com/watch?v=F8g3Sspgh0Y
      (traduzione: saldi settoriali? Quali saldi settoriale…)

      7) CASALEGGIO: DOBBIAMO DIVENTARE PIU’ COMPETITIVI TAGLIANDO LA SPESA PUBBLICA
      https://www.youtube.com/watch?v=kjMHQk_z6lU
      (traduzione: piani di sviluppo keynesiani? Scordateveli)

      Per cui noi sappiamo perfettamente come sono Grillo e Casaleggio: in pratica sono come Monti, cioè sull’economia la pensano come il senatore ad vitam, professore e magnifico rettore bocconiano Monti. Insomma, il loro pensiero economico è agli antipodi delle Memmt.

      NOTA: ovviamente questo discorso vale per Grillo e Casaleggio, non per gli attivisti pentastellati tra i quali vi sono molti che la Memmt l’hanno studiata attentamente e la condividono.

        1. Ciao,
          Volevo solo farvi notare che Grillo e Casaleggio(M5S) hanno messo in piedi un nuovo modo di far politica cercando di renderla più partecipativa e di svegliare tutti i cittadini.
          Su molte cose loro possono sbagliarsi o non capire ma non deve essere un problema.
          Sono convinto che è possibile usare il loro Metodo di fare politica facendo arrivare queste idee ai parlamentari 5 Stelle sui quali Grillo e Casaleggio non mettono becco sull scelte tecniche/economiche ma solo su quelle di immagine e di campagna elettorale.

          L’obbiettivo è di riuscire a divulgare la MMT più possibile non usare come mezzo il M5S secondo me è un errore strategico nonchè un grosso spreco di potenziale.

          Saluti

          1. Casaleggio e Grillo mettono becco in tutto quello che vogliono, il partito è di casaleggio, decide lui la linea politica del MOV e i post che devono apparire sul blog.. Non a caso nonostante le richieste degli attivisti di ampliare il ridicolo programma elettorale non hanno neanche aperto le votazioni per integrarlo, contravvenendo a qualsiasi principio di dem diretta. Migliaia di attivisti truffati bellamente. Contano 0. Casaleggio privilegia la linea politica dei tagli, sprechi corruzione ecc. I militanti seguono fedelmente i post del blog e se non parla di certe cose non esistono per loro… Son stato nei meetup la mentalità è chiusa verso le nostre questioni che son considerate da loro marginali.. Quindi la base non è meglio di grillo e Casaleggio e Cmq non riuscirebbe mai e poi mai ad affrancarsi da quegli individui poiché dipendente da loro. Ripeto parlo con cognizione di causa poiché ho avuto un ruolo importante nei meetup. Capisco la volontà di trovare una forza politica a tutti i costi ma i link che sono nei commenti dovrebbero farti pensare, caro Maccio

          2. Sono d’accordo. Il MMt va al di là degli schieramenti. Nel M5S ci sono tanti che sono favorevoli al MMT. Il MoVimento è per un referendum sull’euro, quindi ufficialmente si pone in modo democratico rispetto alle tematiche tecniche/economiche. E’ li’ che si puo’ fare breccia.

          3. La seconda proposta più votata nel blog di grillo è l’applicazione dell’ ME-MMT basta iscriversi al blog, e poi votarla

          4. Diamine ragazzi,
            chiedete se sia possibile una collaborazione con il M5S, vi viene indicato chiaramente che cosa loro pensino sulla questione eurozona, vi viene indicato chiaramente che la proposta sulla meMMT è stata bellamente ignorata e seguitate a parlare di “democrazia” all’interno del movimento?
            Io capisco che il cono di luce in una stanza buia metta in evidenza lo sporco che s’è depositato e che la mente umana sia restìa a riformarsi alle evidenze, ma qui significa avere le fette di salame spesse metri sugli occhi.
            Referendum? Ma come pensate possano votare gli italiani ad un referendum sull’euro con lo stato dell’informazione italiano sui temi economici e contrari al sentire comune?!
            Suvvia! Se volete una piattaforma politica che porti avanti i temi della meMMT, CREATELA insieme agli attivisti più inclini a tale prospettiva!

      1. Conoscete qualche cambiamento nella storia che non sia stato anche un cambiamento politico?
        La MMT per quanto buona sia, per quanto terribilmente necessaria, resterà sempre confinata nei limiti della teoria, se non troverà una forma politica per esprimersi. Non fate l’errore della mia generazione che pensava di cambiare il mondo, semplicemente con la cultura l’arte e la filosofia. Io ho avuto la fortuna di vivere l’ultimo hanno di un epoca storica che mi ha portato a raggiungere il cielo con il cure gonfio di speranze, ma terribile è stato il risveglio da questo sogno, quando mi sono ritrovato nel giro di un anno caduto a terra. Molti di noi sono morti alla fine di quel sogno e non scherzo, molti di noi sono morti veramente, uccisi dall’eroina.
        Oggi, ricordo quell’anno come l’anno più bello della mia vita, ma so di essere finito alla fine del 1979, mai più nessuno mi ridarà quella vita, anche se io posso dire di averla vissuta.
        La MMT può essere l’occasione di costruire un mondo nuovo dalle macerie del passato, ma senza dare a questa economia di salvezza una forma di espressione politica, sarà molto difficile che ciò avvenga. Poi, il mondo non potrà migliorare contando soltanto sulla concretezza, occorre prendere l’onda coma fa i surfista, cavalcarla, senza sprecare l’occasione, perché lo spirito si nutre di amore, aspirazioni, ideali, giustizia, fantasia, insieme a un grande desiderio di costruire, dove le conquiste della conoscenza siano per la gloria dell’umanità e della natura.

      2. Mi interesserebbe conoscere l’opinione di francesco CH sulla possiblità di un confronto tra le seguenti persone e la nascita di una linea comune:
        1. Alberto Bagnai
        2. Marco Cattaneo
        3. Paolo Barnard

      3. Dai non cominciamo con le paranoie che chi non si interessa di MMT è un nemico e non capisce niente. Non è con le teorie economiche che si cambia il mondo ma eventualmente che si impara a conoscerlo.

      4. Io ho avuto modo di parlare con Grillo e con un membro del suo staff, e vi posso garantire che il loro obiettivo punta alla sovranità monetaria e ad uscire dall’EUROZONA. Il problema non è economico, ma politico! Non esistono ancora le condizioni per uscire allo scoperto, è come giocare i il sette bello se non si è di mano! Lui mi ha detto testualmente che “la gente non capirebbe”, e mi ha invitato a continuare col nostro impegno sul territorio per divulgare l’informazione. Se oggi dovessero schierarsi palesemente contro l’euro zona si scatenerebbero contro forze ben più grandi di quelle che già faticano a sopportare. Questo è quanto.

      1. Ciao Fabio sono il referente economico e vicepresidente del gruppo territoriale che gestisce la mail Lombardia est.Il Baricentro nel gt è Bergamo infatti ci chiamiamo bergamo economia memmt ma io sono della provincia di Lecco(valsassina,Moggio) e ci sono altri attivisti nel lecchese.Se vuoi fare attivismo memmt potremmo trovarci a Colico se vuoi e parlarne .La mia pagina facebook è https://www.facebook.com/ivan.invernizzi

        1. Ciao Ivan, anch’io sono della provincia di Bergamo. Volevo sapere se ci sono in vista riunioni o incontri in zona cui partecipare. Grazie, buon lavoro.

  5. Seguo Barnard sul web da circa due anni e cerco di parlarne a tutti di cosè l’euro e dove ci sta trascinando e sono felice di contribuire a sostene economicamente la MEMMT.

  6. Avendo un negozio di cartoleria sto a mie spese facendo e divulgando
    più copie possibile di “Il più grande crimine” e “Non eravamo i piigs torneremo Italia” , coraggio Barnard la consapevolezza e molto lenta ma non invano.

  7. Mutuo sulla casa appena stipulato per 20 anni.
    Mobilità appena comunicata a mia moglie.
    CONTRIBUISCO!!
    Spero che la tappa più a Sud non sia Cosenza perché io sono di Ragusa, Africa del nord. Se qualcuno dovesse avere informazioni su eventuali tappe più vicine alla mia zona vi prego di darmi notizie.
    Agiamo come bufali perché l’alternativa è morire!
    Grazie a tutti per esserci.

  8. Seguo Barnad da un p’ò di tempo, trovo terribilmente realistiche le sue previsioni, ma come lottare per uscire da questo inferno? Le istituzioni si blindano, la gente, davanti alla TV non può capire, i grillini non hanno la forza necessaria per incidere sulla vita politica
    Quanto tempo passerà?

  9. Le tesi del ME-MMT e la chiarezza di esposizione di Paolo Barnard sono dirompenti e personalmente ringrazio tutti coloro che si adoperano per promuoverli. Per questo verserò il mio contributo.
    Penso però, che per dare un senso compiuto alle teorie economiche esposte sia necessario un nuovo soggetto politico visto il degrado dei cosidetti partiti di “sinistra”, diversamente tutto rischierà
    l’evanescenza. Un saluto a tutti i sostenitori del ME-MMT.
    M.

  10. Come associato a MMT TOSCANA non potevo non contribuire, e l’avrei fatto comunque. Parlo dei crimini e della MMT anche con sconosciuti di ogni genere in ogni occasione almeno 2 volte al giorno.

    Arriverà il peggio, e siamo vicini. Ma li ricacceremo all’inferno da dove vengono e stavolta per sempre!

    1. Francesco, in Basilicata ci sono degli attivisti che stannno lavorando per vcostituire GT. Puoi dare una mano a loro. Ti ho scritto in privato per darti i loro riferimenti, in bocca al lupo. Deanna

    1. Non prevista una tappa a Salerno. Per avere maggiori info sulla ME-MMT prima di partecipare ad una delle tappe puoi seguire l’incontro “è un economicidio” che si terrà a Buccino (SA) il 2 giugno. Vai nella sezione calendario e troverai le info. ciao Deanna

    1. Appena avremo conferma dei dettagli logistici pubblicheremo nel sito tutte le informazioni per partecipare agli incontri.

  11. ho dato il mio piccolo contributo…
    vedo che il 20 giugno sarete a Ferrara, dove esattamente? e a che ora?
    grazie!

    1. Ciao, facendo parte del GT di Rimini ti posso anticipare la location dove si terra l’incontro a Ferrara: multisala Apollo, sala 1, piazzetta Carbone n.35, ore 20.30. Comunque a breve verranno comunicate tutte le sedi e gli orari confermati degli eventi.

    1. Ciao, facendo parte del GT di Rimini ti posso anticipare la location dove si terra l’incontro a Ferrara: multisala Apollo, sala 1, piazzetta Carbone n.35, ore 20.30. Comunque a breve verranno comunicate tutte le sedi e gli orari confermati degli eventi.

      1. Ciao,sono un neofita di Barnard e volevo chiedere se a Rimini organizzate dei viaggi in autobus per il convegno di Ferrara …mi chiamo Giuseppe russo ed abito a Misano Adriatico .

  12. salve vorrei effettuare un contributo e volevo sapere se e’ possibile farlo ad un evento a cui partecipero’ il 22 giugno a Cantu’ oppure occorre farlo via bonifico prima…
    Grazie e saluti

  13. Ho versato il mio contributo per sponsorizzare il tour Mosler-Barnard, ma il 20 giugno, quando i due incontreranno gli attivisti a Ferrara, io sarò impegnata a scuola, a Modena, con la consegna delle schede di valutazione finali.
    Mi dispiace non poter essere presente, mi dispiace che l’organizzazione del tour non abbia tenuto conto delle incombenze di fine anno scolastico, impedendo così a molti docenti, fondamentali nel processo di formazione degli uomini di domani, di partecipare, di raccontare il loro disagio, quello dei loro alunni e delle famiglie in ciò che rimane della scuola italiana e spiegare come questi disagi dipendano anche dalle disumane politiche di austerità a cui siamo tutti sottoposti.
    Mi auguro che ci sia un’altra occasione.
    Ornella

  14. Anch’io ho dato il mio modesto contributo. Non so se mai ci salveremo, ma almeno non avremo il rimorso di non aver fatto nulla per tirarci fuori da questo economicidio.

  15. Il mio piccolo contributo l’ho dato, il 20 sarò a Ferrara (potreste indicare esattamente il luogo e l’orario?)..spero che presto in Veneto inizi a prendere piede la MMT perché noto che tutti quelli con cui parlo di sti temi mi guardano inebetiti manco stessi bestemmiando..

  16. sto cercando di convincere chiunque a contribuire. e” una guerra e si vince coi finanziamenti. un plauso enorme a questo uomo che ci ha apergo un mondo di seria speranza. qualcuno sa se esiste un modo per applicare una sorta di mmt a livello comunale?

    1. Difficile a livello comunale, in quanto la MMT prevede l’utilizzo di una moneta sovrana fiat e come minimo ci deve quindi essere una realtà con un buon potere contrattuale; come minimo è applicabile ad una realtà regionale.

      1. è applicabile solo a livello nazionale,senza un ritorno alla moneta sovrana non si può fare nulla..ma il consenso può nascere solo a livello locale e poi crescere sostenuto dalla gente

  17. Mi trovo in una certa difficoltà a dare un contributo economico ma mi sto diffondendo in Brianza il “verbo” volantini e programma in ogni luogo di interesse strategico…attendiamo con impazienza la tappa di Cantù…siete rimasti solo voi…dopo solo una tragica morte ci attenderà se non rompiamo questo assordante silenzio sulla ME-MMT

  18. Salve, sono un bufalo di rimini 2012, ho una domanda da porre alla redazione o chiunque della memmt italia mi sappia rispondere a breve, a recanati vorrei invitare diversi titolari di fabbriche di mia stretta conoscenza, ma sono quasi tutte aziende con meno di 15 operai, la domanda è : gli posso invitare???? o solo aziende di grande calibro??
    attendo con ansia. grazie

  19. sono intervenuto telefonicamente (da ascoltatore) ad un trasmissione di radio 24 che parlava di moneta e nuove monete territoriali.
    ho introdotto l’argomento della teoria della MMT e sono stato letteralmente “tagliato”.
    Preciso che mi occupo di comunicazione per professione e l’argomento l’avevo sintetizzato in pochi secondi, non ho dubbi sul fatto che “dovevo” essere tagliato in ossequio alla volontà di non parlare di economia delle monete.

    Coraggio e complimenti per l’attivismo

  20. Ma scusate da questa pagina si vede che domani sarete a Montalto Uffugo…mentre se clicco sul calendario l’appuntamento non cè…anzi noto che ieri siete stati a Vibo! Non ci stò capendo niente…ma domani è confermata Montalto? Ci tengo visto che verremo da Lamezia Terme…grazie

  21. Ho sentito che per l’incontro del 20 a Ferrara si parla di prenotazione necessaria..vorrei capire se è così perché non vorrei farmi 60km per poi restare fuori dalla sala..grazie in anticipo!

  22. Quando un giorno questa teoria economica verrà infine utilizzata e ci salverà tutti, non basteranno libri, statue, targhette e medaglie per ringraziare degnamente Barnard, colui che bene o male è stato quello che da sempre ha cercato di svegliare gli italiani dal proprio torpore…

    1. Purtroppo nessuno è eroe in patria nè tantomeno lo diviene in vita e specialmente in un paese come l’Italia!
      Barnard è encomiabile sia per tutto il suo lavoro fin quì portato avanti che per la sua assoluta levatura morale e rettitudine di comportamenti!
      Un uomo che dalla coerenza ha fatto il suo cavallo di battaglia in questa guerra infima e vigliacca!

  23. a recanati sarà in streaming?
    sarà fatto un video poi messo sul sito MEMMT?
    comunque io ho dato il mio contributo e verrò all’incontro
    attendo risposta
    GRAZIE

  24. Ero al convegno di Roma, ho comprato una copia di “In alto il deficit”, ora quella copia è dentro al Parlamento…

  25. Le parole non servono più. Assodato che le uniche 2 soluzioni per porre fine a questo crimine sono: A) uscire dall’eurozona (ma servirebbero politici preparati a gestire la situazione delicata che si verrebbe a creare e mi pare che attualmente ne siamo sprovvisti), B) convincere i ns. politici a rinegoziare i patti UE( ma assodato altresì che a loro non importa un granchè visto che con i loro redditi vivacchiano comunque dignitosamente) resta un un’unica alternativa: organizzare una “gita” di qualche milione di persone (greci, spagnoli, portoghesi e italiani) a Bruxelles (io personalmente preferirei invadere Berlino e dichiarare guerra alla Germania, ma sono consapevole che non è politicamente corretto). Lo so sembra irrealizzabile, ma se un comico (ex) è riuscito a trascinare con se milioni di italiani, perché persone serie come Barnard e Mosler non possono riuscirci? La tv non serve, c’è la rete. Usiamola ogni tanto per qualcosa di utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.