Il 12 e 13 maggio si terrà un incontro con il professor Alain Parguez e il professor Riccardo Bellofiore. La prima tappa formativa a cui seguirà il summit di settembre a Roma.

Per questioni logistiche e organizzative, con molto dispiacere, abbiamo dovuto scegliere solo un centinaio di partecipanti. Come criterio per la selezione abbiamo cercato di coinvolgere le persone che hanno maturato una maggiore conoscenza della materia o un particolare impegno per la causa.

Il seminario sarà registrato e divulgato, in modo che anche tutti gli altri avranno la possibilità di apprendere.

Se sarà possibile, faremo anche una diretta streaming (http://goo.gl/Qutne).

I temi del seminario sono i seguenti:

Parguez:

Analisi in profondo della genesi del fascismo finanziario nella UE; le possibili prove del coinvolgimento italiano; il reale stato dell’economia della UE e il ruolo delle banche; il Circuitismo, cosa è; comparazione fra MMT e Circuitismo, punti in comune e divergenze.

Bellofiore:

La sinistra italiana da Gramsci a Enrico Letta, storia di un tradimento.

Comments

  1. ore 18.23
    del 13 maggio 2012

    Volevo ringraziarvi e complimentarmi.

    E’ stato davvero costruttivo, anche se a distanza, vivere insieme a voi questa esperienza di enorme arricchimento.

    A presto!

  2. Questi materiali verranno messi a disposizione in Youtube ad una buona qualità video affinché siano sempre disponibili anche in futuro?

  3. faccio parte di quella cerchia di ignoranti, che solo da poco vi ha conosciuto!!!! ho seguito solo in questi giorni il summit di rimini di febbraio e sono stata tremendamente colpita da quanto detto, considerando che la tv di stato, quella di B e codazzo di giornali, da me nn è seguita!!!! pensavo di essere illuminata : ignorante e illusa! Grazie per darmi la possibilità di capire!

  4. Salve,sono una di quelle persone che grazie a questi saggi ha incominciato a trovare risposte a tutte quelle domande che nn trovavano riscontri,premetto che ho fatto parte del M5S proprio per cercare di far risvegliare le coscienze degl italiani e per dare una scossa a questo paese.So già la posizione di PAOLO sul M5S ma la domanda è: per quale motivo MMT non potrebbe trovare una strada comune con il M5S visto che i regazzi che si stanno mettendo in gioco sono tutt’altro che stupidi e molti condividono L’ MMT. Visto che i ragazzi del M5S fanno un lavoro pazzesco sul territorio per far capire il bene comune,perchè MMT nn dovrebbe sfruttare una strada già cominciata invece che farne una nuova?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.