Comments

  1. Faccio una domanda. Se il credito di azioni è detenuto da uno Stato estero, o meglio da privati residenti in stati esteri, questi avranno potere decisionali su aziende locali. In base a loro usi e costumi concorrere a decidere le politiche aziendali è per loro un diritto. Se la Cina vanta crediti su aziende italiane, le aziende si “cinesizzano”?

    Cioè nessun diritto e paghe al limite della sopravvivenza??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.