Un po’ di satira, seppur amara, ma che può essere utile a capire la molto tragica e poco comica situazione dell’Eurozona. Uno Mattina

 

Da Alessio Scalzini, Memmt Abruzzo.

La trasmissione Rai Uno Mattina del 27 novembre si è aperta con un approfondimento circa il cosiddetto “Piano Juncker”, con una certa e doverosa ironia dei conduttori. Successivamente intervengono il giornalista Rai  Alberto Romagnoli, in collegamento da Strasburgo, e il professor Francesco Daveri, docente di Economia Politica all’Università di Parma. 

 

Prima illuminazione: “I 21 miliardi promessi da Juncker non sono molti, ma del resto non ci sono risorse”. A questa ho creduto, l’estate 2014, con il suo clima ballerino, ha danneggiato molte colture, sicuramente le piantagioni di euro ne avranno risentito allo stesso modo.

Seconda lezione: “I 21 miliardi si spera diventino 300 con investimenti dei privati” (loro hanno le coltivazioni di euro nelle serre, che invidia).

Infine la mia preferita: “Paghiamo troppe tasse perché la spesa pubblica è troppo alta”. Chapeau

Comments

  1. Come volevasi dimostrare, …. gli economisti italiani mainstream NON capiscono nulla di economia. La cosa farebbe ridere se non facesse piangere … e’ come avere dei macellai per dottori, … quanto ancora dovranno soffrire gli italiani prima di decidersi a buttare questi ciarlatani nelle fosse comuni?

  2. Scusate una precisazione, intendevo dire gli economisti italiani mainstream a cui questi pseudo-esperti si rifanno, … sono loro i macellai. Individui come gli ospiti in studio sono meri (o meglio subdoli) megafoni delle pseudo verita’ dottrinali dei primi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.