TRENTO – Nella mattina di mercoledì 7 maggio il Dipartimento di Economia dell’Università di Trento ha ospitato la prima lezione dell’economista statunitense Warren Mosler, padre fondatore della scuola di pensiero economico post-keynesiano della Modern Money Theory (MMT), a Trento come Visiting Professor dell’ateneo tridentino.

Durante le due ore dell’incontro Mosler ha descritto i meccanismi di compensazione del sistema bancario europeo, per poi rivisitare il rapporto che c’è tra deficit di spesa pubblica, ricchezza del settore privato e disoccupazione, descrivendo in maniera approfondita perché la sola politica di riduzione dei tassi di interesse non è riuscita
nell’intento di riattivare la crescita economica.

Particolare interesse ha destato il passaggio in cui ha evidenziato come per sette volte nella storia degli USA un surplus di bilancio pubblico sia stata la molla capace di innescare una depressione economica. Nell’ultima parte della sua esposizione, Warren Mosler ha evidenziato quali sono i difetti strutturali dell’eurozona, la cui causa principale può essere riconducibile al quadro normativo che l’Unione Europea si è data, quadro che paradossalmente vieta di intraprendere quelle misure che sarebbero davvero necessarie.

È stata quindi la volta delle proposte di Mosler e della MMT: aumentare il deficit di spesa governativo per innescare una spirale positiva, iniziare un piano di lavoro garantito che consenta la transizione degli inoccupati verso lavori stabili nel settore privato. Largo spazio è stato dato alle domande da parte del pubblico composto da cittadini venuti a Trento proprio per ascoltare Mosler, da alcuni membri dell’ordine dei Dottori Commercialisti della provincia di Trento e da numerosi studenti – invitati dalla professoressa Elisabetta De Antoni – che durante il dibattito conclusivo hanno dimostrato una vivacità intellettuale che lascia davvero ben sperare per il futuro.

I prossimi incontri di Mosler a Trento sono previsti giovedì 15 maggio sempre al Dipartimento di Economia (aula 2°, via Inama 5), nel quale l’economista illustrerà il tema “Come funziona un hedge fund”, e quindi il 16 maggio un evento che avrà rilevanza internazionale: oltre a Mosler sarà presente, assieme al professore dell’Università di Bergamo Riccardo Bellofiore, anche Randall Wray, insieme a Mosler punto di riferimento mondiale per la MMT.

 

Per informazioni: www.trentinommt.itsegreteria@trentinommt.itcell. 3406859310 (Presidente Trentino MMT), www.mmtitalia.info.

calendario mosler tour definitivo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.