Dove si trova, oggi, nella politica e nella politica economica mondiale, la Modern Money Theory? Le idee non possono fermarsi e il panorama sta notevolmente e rapidamente mutando. Sotto, nell’infografica del Washington Post, l’albero “genealogico” dell’economia partendo da John Maynard Keynes e arrivando alla Mmt attuale.

La Mmt nell'albero genealogico di Keynes, secondo il Washington Post

Cominciamo dalla Grecia, dove l’attuale ministro delle Finanze Yanis Varoufakis, che si definisce “marxista riformista” sarà coadiuvato da James Galbraith, economista americano della Mmt (anche se la loro “Modesta Proposta” non è condivisa completamente da Warren Mosler). Varoufakis conosce nche Bill Mitchell, l’economista australiano tra i maggiori referenti della Mmt, mentre Rania Antonopoulus, anche lei accademica di riferimento del filone post-keynesiano, è viceministro per il Lavoro.

Dalla Grecia ci spostiamo nel centro del mondo, ovvero gli Stati Uniti. Nel 2016 concorrerà alle presidenziali, naturalmente attraverso le primarie del Partito Democratico e da una posizione al momento di minoranza rispetto ai favoriti, il senatore democratico Bernie Sanders, lui sì minoranza radicale nel partito. Sanders ha stretti rapporti con l’Università di Kansas City e con gli economisti Mmt tanto da aver indicato Stephanie Kelton quale capo economista della Commissione Bilancio al Senato Federale per conto della minoranza.

E torniamo in Europa, in Spagna. Randall Wray, tra i maggiori protagonisti della Mmt mondiale, ha appena tradotto i suoi “primer” in spagnolo e presto sarà a Madrid per presentare il suo libro. Sembra che la cosa sia avvenuta a seguito di contatti tra Podemos, il partito che in Spagna è dato primo nei sondaggi nonostante abbia solo un anno di vita, e Wray oltre che altri economisti Mmt.

 

Comments

    1. Non sono d’accordo. I partiti stanno continuamente corteggiando gente come Borghi, Bagnai, Brancaccio e Galloni.
      Alla fine quello che conta sono le idee.

    2. E poi guarda che in Italia le idee di Keynes e dei circuitisti hanno trovato sempre un laboratorio molto particolare. C’è tutta una tradizione a cui fare riferimento come Sraffa, Caffè, Graziani, Roncaglia, ecc…
      Non mi sembrano proprio gli ultimi arrivati.

    3. Tra l’altro mi risulta che voi MMTers di ciò che sostiene Bagnai non abbiate capito una ceppa. Anche lui in merito agli scambi internazionali propone un sistema equilibrato simile al Bancor di Keynes.

      1. Forse è lui che non ha capito una cippa di Mmt. Quando incontrò in gran segreto Mosler a Roma, sembra abbia preso appunti. Strano non lo abbia insultato come fa con la tastiera di fronte. Parliamo d’altro, per favore.

          1. Nessuna fuffa. Semplicemente siamo per una politica economica di piena occupazione e disoccupazione zero, lui per l’aggiustamento dinamico del mercato, come nei suoi paper disponibili su internet. Ha storpiato il nostro nome pubblicamente in maniera volgare, ci ha definiti come animali. Ha firmato il manifesto per “l’euro a due velocità”, che è dunque una riproposizione delle storpiature dell’euro in area più ridotta. Ma non lo ostacoliamo né lo offendiamo né impediamo ai nostri attivisti di invitarlo, se vogliono: semplicemente, cerchiamo confronti più alti.

  1. TOGLIETE JAMIE GALBRAIGHT DA STO GRAFICO!!!
    SI MERITA TI STARE SOTTO MILTON FRIEDMAN DOPO LA CAGATA GRECA CHE HA PARTORITO INSIEME ALL’ALTRO IDIOTA VAROUFAKIS!

  2. Randall Wray in Madrid has been in contact with Izquierda Unida, wich is not Podemos. Izquierda Unida is advocating for Job Guarantee.
    Podemos don’t want to here about Job Guarantee, preferring a Basic Income Guarantee. There has been a sour controversy indeed between a Podemite guru ( Daniel Raventós, pro BIG) and a Izquierda Unida economist ( Eduardo Garzón, pro JG) :
    http://www.lamarea.com/2014/08/13/siete-argumentos-en-contra-de-la-renta-basica-universal-y-favor-del-trabajo-garantizado/
    http://www.sinpermiso.info/textos/index.php?id=7244
    http://www.lamarea.com/2014/08/29/contrarreplica-arcarons-raventos-y-torrens-sobre-el-articulo-de-renta-basica/

    Wray met the Deputy of Spanish Parlament Alberto Garzón and his brother Eduardo Garzón (both economists and members of Izquierda Unida and ATTAC ).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.