Semplice delucidazione da parte di Giacomo Bracci, giovane e promettente attivista della Mmt in Italia, sulle basi della Modern Money Theory.

Nel breve video di circa 5 minuti si affrontano gli argomenti della moneta come monopolio di Stato, delle cause della disoccupazione e del caso speciale dell’Eurozona dove la politica monetaria e quella fiscale sono state scientemente separate rendendo consapevolmente impossibili le politiche della Mmt.

Il video è stato realizzato da Vox Populi che ringraziamo

 

 

Giacomo Bracci

Comments

  1. condivido il concetto, ma la libera stampa della moneta nazionale si può attuare solo per una moneta che circoli esclusivamente sul territorio nazionale, mentre per le importazioni ci vuole una moneta legata a parametri internazionali, se così non fosse lo stato stamperebbe moneta in quantità e si comprerebbe, ad esempio, la Russia, l’America, il Madagascar………

    1. Non è così. La moneta, come spiega Bracci, non ha valore in sé quindi stamparla senza creazione di ricchezza che equivalga al suo valore nominale è dannoso. Su questo sito può trovare molto materiale al riguardo

    2. Infatti, è quello che sta succedendo. I nostri beni pubblici e privati ormai da 20 anni vengono svenduti a privati acquirenti sia italiani che stranieri.

  2. Ma dicendo cosi voi dite che stampando la propia moneta, non si sarebbe piú dipendenti da altri e quindi totalmente autonomi. Adesso ditemi perche uno stato coma l´Angola che emette una propia moneta, é poverissimo, e se un cittadino volesse comprare un kilo di pane a berlino avrebbe bisogno di una carriola per trasportare i soldi per il pane. Ditemi perche questo non dovrebbe succedere anche all´Italia!!

    Grazie

  3. Hai ragione, Antonio, l’Angola è un paese povero con un tasso di disoccupazione pari al 26% e tassi di povertà estrema che, anche se in riduzione rispetto al passato, si attestavano al 38% nel 2009.

    La MMT sostiene che un paese in grado di emettere una propria moneta può mobilitare tutte le risorse inutilizzate al suo interno (capacità produttiva inutilizzata, lavoratori disoccupati). Mentre il governo crea posti di lavoro erogando redditi, il prodotto nazionale può crescere e la povertà può essere perciò sradicata; anche perché l’Angola, ad esempio, è ricca di risorse come petrolio, minerali, diamanti ed esistono al momento settori in grado di essere potenziati come agricoltura e pesca.

    Esistono misure appositamente studiate dalla MMT per evitare l’insorgere di livelli insostenibili di inflazione, come ad esempio quella dei Piani di Lavoro Garantito (di cui ho parlato in questo video https://www.youtube.com/watch?v=5QGz6PxgkK4) e di cui puoi trovare ampia documentazione all’interno di mmtitalia.info.

    Come giustamente dici, non basta poter emettere la propria valuta: bisogna attuare le giuste politiche economiche al fine di massimizzare l’occupazione. La MMT costituisce un passo verso questa direzione.

  4. apprezzo e condivido questa teoria spero che vada avanti e combatta questi poteri forti e quelle persone corrotte che li sorrreggono, vorrei fare una domanda per capire bene e per rispondere alle persone. la domande è: una volta che usciamo dall’ euro e ritorniamo alla lira che è una moneta sovrana ma è molto piuì debole, non ci sono difficoltà nel comprare merci o per le importazione o ad esempio chi ha contratto un mutuo in euro nel ripagarlo ?
    spero che mi sono spiegato bene e che mi rispondiate!!! :)

    1. In home page del sito trova degli esempi pratici di come tornare alla lira senza troppi traumi. Sulle importazioni, non abbiamo mai avuto vincoli di sorta con la lira, perché dovrebbero accadere in futuro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 5 =