La bozza presentata da Moscovici a Varoufakis

VAROUFAKIS RIVELA: “MOSCOVICI MI AVEVA CONSEGNATO UNA BOZZA CHE AVREI POTUTO FIRMARE”

Qui il link originale.

Traduzione: Domenico Rondoni

E’ molto serio ciò che il Ministro delle Finanze Greco Yanis Varoufakis ha rivelato lunedì scorso in una conferenza stampa svoltasi a Bruxelles durante una pausa del meeting dell’Eurogruppo.

“Prima dell’incontro, Moscovici mi aveva consegnato una bozza che la Grecia sarebbe stata felice di firmare,” ha dichiarato Varoufakis, aggiungendo che il capo dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem l’aveva poi ritirata ed aveva apportato alcuni cambiamenti dell’ultimo minuto.

“Alla fine mi è stata data un’altra bozza, che era inaccettabile. Non potevamo firmare quella estensione del programma (di salvataggio ndt).”

La televisone di stato NERIT TV ha riportato che la bozza consegnata a Varoufakis dal Commissario per gli Affari Monetari Europei Pierre Moscovici era stata buttata giù dalla Commissione Europea ed era stata una iniziativa del Presidente Jean-Claude Juncker.

Secondo altre fonti, la bozza di Moscovici accoglieva alcune richieste greche come “il riconoscimento di emergenza umanitaria, la sospensione (del pagamento dei debiti ndt) per 4 mesi e un programma intermedio sotto la supervisione della Unione Europea.”

Perché Djisselbloem l’ha ritirata? Di chi è stata l’iniziativa di applicare quei cambiamenti e presentare una bozza con la quale la Grecia non avrebbe potuto essere mai d’accordo visto che era persino peggiore di quella presentata lo scorso mercoledì?

Chi sta giocando sporco con l’Eurozona?

Djisselbloem e la Germania hanno forse prevaricato Moscovici e Juncker?

Tra l’altro Varoufakis ha anche aggiunto:

“Noi non vogliamo flessibilità ma un cambio di programma, per discutere altre condizioni e rimanere membri della Unione Europea. Coloro che fanno giochetti contro l’unità, fanno giochi pericolosi. Noi vogliamo affrontare una crisi che è diventata gigantesca ed immensa con questo programma (di salvataggio ndt).”

“Noi chiediamo una presa di posizione che permetta ad entrambe le parti di arrivare ad un accordo onorevole. Le scadenze non sono adatte ai processi democratici.”

Varoufakis ha espresso la speranza che un accordo sia raggiunto nei prossimi due giorni.

Qui il video della conferenza.

Chi sta giocando sporchi giochetti nell’Eurozona?

 

UPDATE:

Ci deve essere stata una tempesta di richieste per la bozza di Moscovici e più tardi in serata vari corrispondenti da Bruxelles hanno twittato di “aver sentito” che non c’era una bozza di Moscovici, ma piuttosto una “Dichiarazioni di Princìpi” che era più o meno simile a quella presentata dall’Eurogruppo lo scorso mercoledì.

Secondo Reuters, “ un ufficiale della Commissione ha detto che Pierre Moscovici aveva espresso “il suo contributo” alle trattative con Varoufakis ma che l’unica proposta sul tavolo era la proposta dell’Eurogruppo.”

VF ha dichiarato che resta pronto a firmare una proposta basata sul contributo di Moscovici.

“Ero pronto a firmarla questa mattina, nel pomeriggio, a mezzanotte, domani alle 9 di mattina. Potrei persino considerare di firmare qualche altra versione di essa perché il punto qui è di evitare un impasse.”

UPDATE:

Qui trovate la bozza della proposta di Moscovici!

Comments

  1. EVIDENTEMENTE la Germania e Co. ha come obbiettivo “spacchettare” l Europa creando una zona ricca con un Euro “originale” stile Marco e una o piu’ “zone satellite” che pur essendo nell influenza EU e a tutti gli effetti da esso controllate NON possano essere allo stesso tavolo principale e ORMAI SICURAMENTE useranno un Euro “light”…ma SENZA LA LIBERTA’ di controllare la propria moneta come in “pre-euro” days…
    questo e’ un gioco alla roulette Russa e la germani come gli altri stupidamente arroganti paesi “nordici” ne pagheranno le conseguenze a breve perche’ la giusta reazione anti EU e SOPRATUTTO anti Germanica AVRA’ UN EFFETTO direttamente sul PIL della stessa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.