Nel corso degli ultimi anni la FED è stata enormemente redditizia, inviando annualmente più di $50 miliardi al Tesoro. Il Wall Street Journal riporta oggi [29/01/2013, ndt] che questa situazione potrebbe terminare in pochi anni, ma non saranno versate molte lacrime dalle persone che frequentano l’Eccles:*

Se la FED registrasse una perdita record, potrebbe stampare la propria moneta per coprire le spese, a costo zero per il Tesoro. La FED registrerebbe una perdita come asset differito, il quale rappresenterebbe la somma di denaro necessaria alla FED per iniziare a inviare nuovamente profitti al Tesoro.

Quanto è grandioso essere un’agenzia che può semplicemente giocherellare con i bit del suo computer ogni qual volta avesse bisogno di coprire il suo budget? Sicuramente sapevi già che la FED potrebbe stampare moneta ma questo lo rende un pochino più concreto, non è vero?

 

*L’Eccles è il nome dell’edificio in cui si trova la FED, ndt.

Originale disponibile qui: http://www.motherjones.com/kevin-drum/2013/01/its-true-fed-really-can-print-all-money-it-wants
_________________________________________________________________________________________________________________

Commento MEMMT.info

Tu oggi hai chiamato l’Asl e prenotato una visita oculistica. Te l’hanno data tra 4 mesi, e accetti l’inaccettabile, poiché non hai scelta, mentre la BC “…può semplicemente giocherellare con i bit del suo computer ogni qual volta avesse bisogno di coprire il suo budget...”. Tu conosci la ME-MMT, sai che le decisioni del Parlamento dovrebbero essere sovrane. Potresti combattere affinché nel budget sia prevista la spesa per migliorare l’assistenza sanitaria pubblica o fregartene, aspettare 4 mesi e tirare a campare. Ognuno è libero, ma per favore, non scriverci che siamo noi a sostenere inesattezze o stupidaggini. Contatta il Wall Street Journal, hanno sicuramente più tempo di noi per rispondere alle email.

 

Comments

  1. Ho chiesto proprio oggi, in occasione di una conferenza, all’esimio prof. Terzi, per quale diavolo di motivo Paesi con sovranità monetaria come gli USA si impongano limiti di spesa ed abbiano paura di non essere solvibili. Ed inoltre gli ho chiesto in che cosa si differenzi la “fiat money” dal gold standard, se poi si afferma che il problema della solvibilità potrebbe essere risolto coniando monete di platino.
    Per me tutto questo è un mistero, non so se doloroso o gaudioso.
    Non ho avuto alcuna risposta, per cui mi sono tenuta il mistero.

    1. Si impongono limiti per motivi politici.
      Uno stato che veramente usi il suo potere di creare moneta per creare la piena occupazione, cittadini benestanti, bene istruiti e bene informati è uno stato che non fa gli interessi delle grandi elite, dei rentiers che ora governano il mondo e che hanno tutti gli interessi a creare false paure, falsi miti, una popolazione in affanno e preoccupata e disposta ad accettare i tagli, i prelievi della sua ricchezza, le privatizzazioni anche dei servizi essenziali (captive demand), i tagli ai salari per favorire l’export delle grandi imprese neomercantili, ecc.
      Il gold standard si differenzia dalla fiat money per il fatto che la moneta fiat non è convertibile in nessun metallo prezioso (quello del platino è un falso problema) e può potenzialmente essere emessa senza limiti, anche se ciò ovviamente non si può fare senza creare altri problemi se si supera la massima capacità produttiva di un paese (inflazione).

    1. “Per la Francia e la Germania le cose stanno ben diversamente. Già al varo
      della moneta unica questi paesi si trovavano, su conti non truccati, fuori
      dall’ambito dei parametri: situazione che certo non è migliorata col tempo”.

      Tendenze del capitalismo contemporaneo, di Bellofiore e Halevi. Trovi il pdf in rete.

      1. scusa ma non ho capito la tua risposta…..io chiedo se e’ vero che la BC tedesca abbia acquistato sul mercato primario i titoli di stato Teutonici come e’ riportato in quell’articolo linkato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.