<<La natura degli speculatori è illustrata da quello che sta accadendo negli Stati Uniti. Gli spread, i Credit Default Swaps (le scommesse sul default americano) stanno aumentando di valore… ma davvero qualcuno crede che il governo USA farà default? Il fatto è che il governo americano può stampare moneta: si può scommettere sul fatto che ci sarà inflazione o meno, ma scommettere su un default è totalmente assurdo!
L’irrazionalità dei mercati è evidenziata dal fatto che i Credit Default Swaps per gli Stati Uniti (le scommesse sulla possibilità che gli USA non riusciranno a ripagare il proprio debito) siano anch’essi aumentati di valore. Pensateci su un secondo, e… tutti coloro che comprendono il debito americano capiscono la falsificazione. Il debito americano è una promessa di pagamento in dollari americani, dopo un termine di 10 anni, 20 anni, 30 anni, 1 anno, 6 mesi… ma il fatto è che noi stampiamo quelle banconote! Quindi ripagheremo quel debito! Sapete, c’è una probabilità pari a zero che ciò [un default, ndt] possa accadere! Potete scommettere sulla possibile inflazione, o sugli effetti arrecati ai tassi di cambio… un sacco di altre cose! Ma scommettere su un default americano… è strano!>>
Joseph Eugene Stiglitz, Premio Nobel Nobel per l’economia nel 2001 – Traduzione di Giacomo Bracci

Stesso concetto formulato anche da Alan Greenspan, segretario del comitato dei governatori della FED per quasi un ventennio:
<<Gli Stati Uniti possono pagare ogni debito che hanno, perché possiamo sempre stampare moneta per farlo. Quindi ci sono ZERO probabilità di default>>

E queta è un’affermazione di Timothy Geithner, Ministro del Tesoro USA, alla CNBC, per la conferenza annuale “Delivering Alpha”:
<<La crisi americana, al contrario di quella dell’Eurozona, è determinata da fattori che il governo potrebbe totalmente controllare spendendo di più. Gli USA sono penalizzati da troppe tasse e un limite troppo basso di debito pubblico.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.