Date a Cesare quello che è di Cesare.

In questa semplice frase c’è una verità macroeconomica che può aiutarvi a capire perché la nostra economia sta morendo. La moneta è emessa dal monopolista (Cesare allora, lo Stato ieri, la Bce oggi),viene dal monopolista.

Prima il monopolista la spende (una volta con la spesa militare principalmente, ieri con la spesa pubblica ed oggi con niente, ahimè) e poi la chiede indietro con le tasse (quelle imperiali con Cesare, quelle che conosciamo noi adesso).

Se Cesare la spende in misura maggiore di quanto la preleva allora il settore privato si arricchisce. Se Cesare la preleva in misura maggiore di quanto l’abbia prima spesa allora il settore privato si impoverisce.

Quindi Cesare deve prima spendere la sua moneta affinché noi la si possa restituire con le tasse e trattenerne una parte per il nostro risparmio ed una parte per il funzionamento dell’economia. Se manca moneta è perché Cesare non la spende in misura sufficiente.

La moneta è di Cesare ed a lui deve tornare: ma fategli capire che prima la deve spendere per darcela e consentirci di pagare le tasse e di far vivere l’economia. Date a Cesare quello che è di Cesare: ma prima fategli capire che se non spende di più, la nostra economia muore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.