Stiamo cercando attivisti volontari che abbiano determinate competenze per collaborare con noi nella divulgazione della ME-MMT e del Programma di Salvezza Economica.
Abbiamo bisogno di queste figure professionali:

  1. -Addetto stampa con esperienza e iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti
  2. – Traduttore dall’inglese all’italiano con competenze in ambito economico (indicare la certificazione posseduta o specificare il tipo di esperienza)
  3. – Redattore tematiche MMT e macroeconomia
  4. – Video editor (conoscenza dei principali software per elaborare video montaggio ed editing. Esperto di Abobe Premiere)
  5. – Grafico esecutivo (conoscenza dei principali software di disegno grafico 2d e 3d. Ottima conoscenza di InDesign, Illustrator, Freehand e Adobe Photoshop)
  6. – Videomaker

Scrivete a info@mmtitalia.info e sarete ricontattati.

Grazie
Team di lavoro MEMMT.info

Comments

  1. Sono in accordo con quanto pubblicato da Paolo Barnard.
    Non ho esperienza diretta professionale.sono un medico.
    Magari potrei associarmi a qualche altro a portare avanti questo progetto

    1. Salve Dottore.
      Sono il dr, franco marano, sono un docente di economia aziendale e matematica finanzaria.Vivo e lavoro a Milano.Mi sto occupando di divulgazione sul campo delle formidabili e salvifiche idee della moderna teoria monetaria.Cerco sostegno in questo prgetto e persone seriamente motivate a cambiare cultura e mentalità nel paese.
      distintamente

      1. Salve Franco.
        Sono da poco pensionato della scuola. Ex docente con laurea tecnica (Fisica) e vivo a Varese. Sono quinti un “non addetto ai lavori”. In quest’ultimo periodo ho cercato di capire le cause a monte di questa crisi andando oltre alle diatribe sinistra-destra. Intuisco da profano che siamo in balia di speculazioni finanziarie sovrannazionali estremamente aggressive. Sono approdato alla MMT, smanettando in internet sulla macro economia, da un articolo del dr.Filippo Abbate ed intervista fatta su una tv privata (e diffusa su YouTube).Io sono disposto ad approfondire le tematiche dell’MMT e soprattutto capire su che basi, buona parte degli opininisti in TV e giornali demonizzano le soluzioni proposte (cioè tornare a moneta sovrana pur rimanendo nella CE).
        Se ci fosse qualche incontro in zona Varese-Milano mi interesserebbe partecipare.
        In attesa, distinti saluti
        Angelo Traina

          1. Sig. Michele (suo post 16 05 2013). E’ riuscito a formare un gruppo a Varese? Se sì sono interessato per collaborare.

          2. Sono un veterinario pubblico in pensione, mi hanno molto coinvolto alcuni video di Paolo Barnard relativi al complotto della megafinanza per riprendersi il potere che era secoli fa delle grosse industrie e dei grandi capitalisti. Vorrei per quanto possibile approfondire. Risiedo a Perugia, Se già esiste un gruppo MMT a Perugia la pregherei di introdurmici, oppure vediamo se fosse possibile formarne uno ex novo. Mi contatti oltre che sulla mail ( che non segue con costanza a causa dei contiunui spam) su FB o al mio numero di cell. 3385618360

      2. Salve professore,io sono un laureato in scienze politiche specializzato nel diritto dell’Unione europea.sono interessato a collaborare con lei.

        1. Sig. Cesare. Sto promuovendo un film che realizzi in finzione scenica il progetto MEmmt. Una scena prevede la costituzione di una Banca che stampa moneta (la vecchia Lira italiana) e poi la diffonde prestandola ai fruitori. Mi servirebbe sapere che requisiti Ue servono per fondare una Banca. Se fa parte delle sue competenze, grazie se riterrà di informarmi. Cordialmente: fornaromario@libero.it

      3. Egregio dottor Marano,
        sono un ingegnere in pensione: ma mi sono sempre e profondamente interessato di economia, in particolare macroeconomia.
        Sono stato un manager ad alti livelli e ho partecipato a governances di grosse aziende: ma sono forse l’esperto più ferrato sul tema delle PMI, perchè nella seconda parte della mia vita e per mia scelta ne ho seguite ben ventisei in modo partecipato e diretto.
        Devo dire che assisto un po’ terrorizzato dalle teorie di Barnard/Mosler: è una strada apparente non vera e pericolosissima.
        Esiste un’altra strada, che in passato ci ha salvato due volte, e alla grande: ma di cui nessuno si ricorda.
        Anch’io uscirei dall’€uro, molto volontieri: ma non ora: dobbiamo risolvere il problema in modo diverso, altrimenti, indebitati come siamo, ci sbranano come lì’Argentina.
        Perchè non ne parliamo?
        Giuseppe Brianza Varese

        1. Egregio Giuseppe Brianza,

          sono di Varese e sono l’attuale coordinatore del gruppo lombardo della MEMMT.

          Per qualsiasi delucidazione e/o suggerimento, non esisti a scriverci a questo indirizzo email:

          milano@mmtitalia.info

          Un cordiale saluto,

          Francesco Chini
          MEMMT Milano e Lombardia

  2. Ciao ragazzi, non rientro nel vostro elenco,sono un commerciale,mi faccio portavoce sempre della MMT, se avete bisogno del mio supporto per qualche altra cosa, sono a vostra disposizione.

  3. Salve, mi chiamo Naike Sciabbarrasi, Vi ho appena mandato il mio CV e il mio attestato di Video Editor all’indirizzo info@mmtitalia.info.
    Sono un ragazzo di Roma con esperienza nel campo tele-cinematografico con la passione per il montaggio e la regia.
    Spero mi prendiate in considerazione!
    Buon lavoro,
    Naike Sciabbarrasi.

    1. Sig. Naike: sono autore di un soggetto cinematografico ispirato al “progetto MEmmt” di Mosler/Barnard. Lei sarebbe in grado -eventualmente- di fare il regista ? Grazie del riscontro (sia positivo che negativo). Cordialità.

  4. Ho appena contattato un mio amico bravo con montaggiovideo e telecamera, speriamo accetti.
    Se volete una mano penso potrei darla solo nella redazione di tematiche della MMT, per le altre specifiche non credo di avere la professionalità richiesta. BUON LAVORO!

  5. ma state così dietro a barnard da non riportare neanche la notizia del convegno in calabria per non farlo arrabbiare?
    andiamo, siamo grandi

    1. Sara, consentimi, prima di criticare però, ti invito ad informarti bene (si può)sulla vicenda del convegno che menzioni;
      io l’ho fatto e sto con Paolo e con mmtitalia.info
      Ciao.

        1. Ho letto senza pausa ogni singola riga del carteggio e da attento osservatore delle attività del Sig. Barnard, divento ora un suo grande ammiratore.
          Quanta supponenza e narcisistico bisogno di riconoscimento di potere letteralmente spianati dalla concretezza e dal pragmatismo di Paolo Barnard. Esilarante!
          Gli scritti del Sig. Francesco Maria Toscano mi hanno fatto venire la pelle d’oca sin dai suoi primi melliflui tentativi di esigere rispetto, fino alle ultime confessioni che hanno rivelato la sua originale avversità nei confronti di un libero giornalista al soldo di nessuno.
          Credo che gli svegli avessero tratto le proprie conclusioni già prima di arrivare alle sottili intimidazioni esponendo le personali amicizie nell’ambito massonico.
          Grazie per aver condiviso questo carteggio.

          1. “Grazie per aver condiviso questo carteggio”

            Anche se leggendo, lo stronzo sembra senza ombra di dubbio Barnad!!!

          2. Dopo aver letto
            mi sono fatto l’idea, tutta personale, che al netto dei personalismi dei due interlocutori, i fatti rilevino l’assoluta incapacità di Barnard, portavoce italiano della MMT, a gestire la situazioni del genere. La cosa veramente esilarante è la citazione di wikipedia per una questione di carattere giuridico ancora in corso. La cosa deprimente è che su questioni di tale importanza ci si riduca ai “botta e risposta” di irrilevante livello culturale.
            Se è vera la storia del discredito alle spalle del Sig. Toscano, direi proprio che Barnard non ne esce bene da questa triste storia. Per la diffusione della MMT in Italia sono convinto che alla fine le buone idee prescindono dalla bontà dei loro sostenitori.

  6. Amici della MMT, ma è vero che Barnard ha fatto un convegno in Calabria?
    Come mai non l’abbiamo saputo o non è stata data notizia nel sito?
    O non l’ho letto io?
    Sarebbe stata un ottima occasione per me, che sono siciliano, per partecipare;
    Forza amici, tutti uniti per crescere!

  7. Amici della MMT, ritiro completamente il mio post precedente;
    mi sono informato, ed ho capito tutto.
    Dai Paolo! Siamo tutti con te per diffondere la MMT!

  8. Certo Francesco!
    Per farla breve, mi sono fatto un idea con le info raccolte;
    C’e’ qualcuno che vorrebbe usare la Mmt anche per altri fini,
    politici, personali,di spot,ecc…
    insomma, non e’ lo spirito che penso animi tutti noi, lo spirito di diffondere il piu’ possibile questa economia democratica al servizio della popolazione, mettendo da parte interessi personali per il bene comune.

    1. Salve, non ho purtoppo le competenze che richiedete. Sono un professionista (commercialista) che “mastica” anche economia e se vi può interessare la mia collaborazioe per divulgare la mmt … sono a vs disposizione !

  9. Ho appena conosciuto da un paio di giorni PB e MMT sono una commerciale, vorrei solo essere presa in considerazione x qualsiasi cosa venga proposta in Piemonte. Bisogna divulgare il più possibile tutto questo!!!

  10. BUONGIORNO,
    MI CHIAMO FABIO LONGONI. NON RIENTRO TRA LE FIGURE PROFESSIONALI CHE VI OCCORRRONO. HO UNA LAUREA IN LETTERE ANTICHE. STO STUDIANDO MACROECONOMIA ED MMT DA QUANDO NE SONO VENUTO A CONOSCENZA, CIRCA 6 MESI… SPERO TUTTAVIA DI POTER DARE IL MIO CONTRIBUTO.
    VIVO IN ZONA MONZA E BRIANZA E MI PIACEREBBE CREARE UN MOVIMENTO MMT CHE RADUNI PERSONE COME ME ORMAI STANCHE DI SUBIRE PASSIVAMENTE.

    1. per Fabio e Elena. in merito alle vostre richieste di essere messi in contatto con i gruppi territoriali della vostra zona, vi abbiamo risposto via email indicando i riferimenti dei coordinatori. ciao

  11. Buongiorno, mi chiamo Ruggero Arenella, vorrei poter fare qualcosa attivamente. Io sono un assistente operatore ma faccio anche l’operatore, non ho una mia telecamera ma la posso noleggiare o farmela imprestare nell’occorrenza, so usare bene premiere e me la cavo con wordpress. Fatemi sapere come e se posso essere utile alla causa. Saluti. Ruggero.

  12. buona sera Paolo,sono un artigiano della prv pisa .Ho scaricato il vostro MMT e lo stò facendo conoscere e con grande piacere vorrei essere più utile a questo programma .
    Fatemi sapere.
    Luca

    1. Buongiorno Luca, puoi rendere ancora più concreto il tuo interesse per la memmt collaborando con un gruppo territoriale della Toscana. Abbiamo scritto alla tua email per segnalarti alcune informazioni utili. In bocca al lupo

  13. Sto facendo in media una consulenza al giorno, tra gli imprenditori nel vicentino, andiamo avanti che forse è la volta buona.

    1. Sig. Francesco Battaglia: per una scena del film che sto progettando su MEmmt, mi servono imprenditori di ogni genere di prodotti che accettano i pagamenti nella vecchia Lira. E’ una finzione filmica, ovvio (un paio di minuti circa). Se ritiene di essermi di aiuto, la prego di un riscontro. Cordialmente: fornaromario@libero.it

  14. Buongiorno,
    non ho nessuna competenza economica e scarsissime capacità informatiche. Quindi non faccio al caso vostro. Però voglio solo dirvi che vi ringrazio per tutto quello che fate. Quando ho sentito parlare Paolo Barnard e ho letto i suoi scritti, ho esultato: finalmente ho trovato qualcuno capace di dare voce a quello che “sento” e a quello che penso! Quando mi capitava di parlare con amici studenti di economia e nella mia ingenuità chiedevo loro come mai lo stato, se gli mancano i soldi, non decide di tornare a stamparseli, mi ridevano in faccia e mi rinfacciavano la mia ignoranza. Ora so che c’è qualcuno con molta più preparazione di me che sostiene queste cose.
    Grazie di tutto. Un giorno Dio ve ne renderà merito.

    1. “…finalmente ho trovato qualcuno capace di dare voce a quello che “sento”…” pensai la stessa cosa

      Grazie a te per l’attività di diffusione che mi auguro farai con i tuoi cari…

      Dario

  15. Buongiorno a tutti.
    Mi chiamo franco, sono un docente di economia aziendale e matematica finanzaria.Vivo e lavoro a Milano.Mi sto occupando di divulgazione sul campo delle formidabili e salvifiche idee della moderna teoria monetaria.Cerco sostegno in questo progetto e persone seriamente motivate a cambiare cultura e mentalità nel paese.
    distintamente
    contatto 3********8

    1. Sig. Franco, sono un sindacalista, senza se e senza ma, Ho necessità di capire, dopo aver letto la comunicazione n. 8744/2011 della CE “nozione di aiuti di stato”con la quale e nella quale Il curatore fallimentare Monti salva le banche con la garanzia prestate dallo Stato, nella parte attinente le commissioni da pagare calcolate “nella mediana dei margini diifferenziali dei Credit Default Swap rapportati agli I/Traxx…..). La ringrazio anticipatamente…

      1. Sig. Elegantissimo (sindacalista). Per un film che sto ideando per promuovere la Memmt in finzione scenica mi serve un sindacalista che va controcorrente. Il suo sogno è ottenere dalle aziende la compartecipazione agli utili da parte dei lavoratori di ogni ordine e grado (una scena di alcuni minuti, circa). Se ritenesse di collaborare (è una finzione filmica), grazie del riscontro. Cordialità: fornaromario@libero.it

  16. un saluto a tutti Voi,
    dal 2008 dai mututi sub-prime ho iniziato a riflettere su quanto ci raccontano, Paolo B. ed Euro Schiavi,sono stati illuminanti.
    Cerco contatti a Varese con cui parlare e fare informazione.
    Se esiste una struttura locale tanto meglio altrimenti la si fà.

    1. Ciao Mike,
      io abito a Varese. Da poco informato su MMT ,sono ineressato ad acquisire maggiori conoscenze in questo campo di macroeconomia. Soprattutto in vista delle prossime elezioni….
      Ho risposto anche all’appello del Franco di Milano

  17. Mike, a Varese non ci sono gruppi territoriali MEmmt. In Lombardia sono operativi due GT; uno in Brianza (brianza@mmtitalia.info) e uno a Bergamo (lombardiaest@mmtitalia.info). Se vorrai organizzare un GT nella tua città puoi contare sia sui due GT sia su di noi (mmtitalia.info@gmail.com). In bocca al lupo. Deanna Pala

    1. ciao Maurizio, se ci fai sapere la regione dove abiti e lavori ti mettiamo in contatto con il gruppo territoriale più vicino, con il quale potrai divulgare la ME-MMT nel tuo territorio. Scrivi a mmtitalia.info@gmail.com, in bocca al lupo Deanna

    2. Sig. Maurizio Giordano: sto progettando un film su MEmmt. Se riesco a mettere insieme i vari tasselli, le affiderei il ruolo di un imprenditore che nel suo lavoro accetta per convenzione il ritorno alla Lira nei commerci. Mi faccia sapere se è interessato a dare questo contributo. Cordialità.

    3. Sig. Maurizio Giordano (imprenditore): sto progettando un film sul progetto MEmmt. Mi servono alcuni imprenditori che accettano di vendere i loro prodotti accettando il pagamento nelle vecchie Lire (in finzione scenica, ovvio, di qualche minuto): si innesta una fenomenologia sociale che poco a poco diventa di massa, scavalcando l’Euro, i nostri politici, la Ue. Se fosse disponibile come attore preso dalla strada (al momento opportuno), la ringrazio. Cordialmente: fornaromario@libero.it

  18. Salve a tutti,vorrei,prima di tutto,ringraziarvi per il grande lavoro che avete svolto e spero continuerete a svolgere.Sono un ragazzo di 27 anni,senza alcuna competenza specifica in materia economica,che attraverso il vostro materiale di formazione ed altro,sta cercando di costruirsi una base per poter partecipare in maniera attiva e concreta alla divulgazione di questi concetti e nozioni,tanto utili,quanto,purtroppo,sconosciuti ai più. Vivo in Trentino e sarei grato se poteste indicarmi qualche persona o gruppo attivi in questa zona,sperando di poter essere di aiuto.Nel frattempo,vorrei dire di nuovo grazie a voi che portate avanti questa “scuola”,buon lavoro e in bocca al lupo!

      1. Ciao,ho provato a contattare via e.mail il gruppo territoriale del Trentino,ma non ho ricevuto risposte,esiste un altro contatto?

  19. Abito a belluno, ho provato a contattare il gruppo territoriale del veneto, ma senza risposta.
    C’è qualcuno in zona che si sta interessando alla MMT?

    Cordialmente
    Paolo costan

    1. Sig. Paolo Costan. Abito ad Alleghe. Mi interesso alla MEmmt da un paio di mesi. Sto ideando un film al riguardo. Se ritiene, possiamo discuterne (prima privatamente) per verificare le eventuali possibilità di realizzazione pratica. Con cordialità: Mario (e mail: fornaromario@libero.it).

  20. Ciao,
    Stampo e diffondo volantini e manifesti della MMT a Torino.
    Propongo l’apertura di un conto corrente per la pubblicazione continua del Manifesto MMT sui giornali Nazionali.

    1. Ciao,
      sono uno studente fuori sede del Politecnico di Torino. Ho già frequentato un incontro MMT in Umbria, vorrei sapere se anche qui a Torino c’è la possibilità di potersi incontrare per parlare della Modern Money Theory e se si dove e quando. Ho scritto un messaggio al gruppo MMT-Piemonte su Facebook ma non ho ricevuto risposta. Saluti.

  21. Salve. Ho competenze come graphic designer e sul web. Conosco bene indesign, Photoshop e illustrator, sono interessata a collaborare alla diffusione della memmt. Vivo in provincia di Vicenza.

  22. Buon giorno a tutti, non ho nessuna competenza in economia, sono un geometra e pratico la libera professione a Bologna. Seguo con grande interesse questo sito e voglio complimentarmi per la qualità dell’informazione e la chiarezza nell’esporla. Sto cercando di studiarla al meglio perché voglio promuoverla a tutti i miei conoscenti. Semplicemente perché la ritengo l’unica via d’uscita da questa crisi. Non mi sembra poco. Ancora grazie e complimenti.

    1. Sig. Matteo (Geometra, di Bologna): per un film sulla MEmmt (in progetto) mi serve un professionista che accetta di lavorare un mese in meno all’anno per dare lavoro ad un collega disoccupato (solidarietà sociale). Lei dovrebbe svolgere tale finzione scenica (un paio di minuti circa). Grazie se riterrà di collaborare (come attore preso dalla strada, stile Fellini). Cordialmente: fornaromario@libero.it

  23. Cari amici , sono professionista del settore aziendale e mi metto con tanta umiltà al servizio di chi vuole dare una mano alla nostra società al fine di trovare una possibile anche seppur minima soluzione. Attendo notizie e domani parteciperò all’incontro. Saluti. Enrico

    1. Sig. Salvatore Forte. Sto progettando un film su MEmmt. Ci sarà posto per numerose comparse (quando la trama sarà ultimata). Se riterrà, le troverò un ruolo semplice: potrebbe rappresentare (sulla scena) esattamente Lei così com’è nella vita quotidiana. Scopre MEmmt e decide che è l’unica via d’uscita dalla disastrosa situazione in cui è l’Italia. Se ritiene, mi faccia sapere. Cordialmente: fornaromario@libero.it

  24. Salve, faccio il programmatore di software per automazioni industriali. conosco bene wordpress tramite cui ho realizzato diversi siti, collaboro attivamente alla rivista telematica http://www.pressenza.com rivista di stampa internazionale, insieme ad altri concittadini ho fondato un comitato nel Valdarno Fiorentino: (www.valdarnosostenibile.wordpress.com). Conosco molto bene anche software di grafica come Photoshop, Adobe premiere, Illustrator e Autocad per il disegno 2 D qualcosa anche per il disegno3D. E’ da molto tempo che penso che sia una battaglia fondamentale, anzi è la battaglia fondamentale dei prossimi anni, ripristinare il concetto di sovranità popolare, ripristinare il diritto a battere moneta, e poter fondare un’economia di solidarietà che sia al servizio dell’uomo e non viceversa come ci ha imposto la “elite economico-finanziaria” che domina l’Europa e il mondo occidentale. Sono a disposizione per qualsiasi forma di aiuto, sia partecipativa che divulgativa che economica per un progetto che ne possa valere la pena e che ci possa nel tempo liberare da questa terribile dittatura economica che sta schiacciando i popoli.

  25. Il sito non è aggiornato… mancano tutte le mie considerazioni sulla necessità di moneta (sovrana) pubblica.
    E’ tutto chiaro, perché stramaledettamente logico…. lo Stato crea la moneta con la quale i cittadini si scambiano i beni…
    E’ fin troppo logico. Sono logiche infatti tutte le scoperte scientifiche, ma solo dopo che le si comprendono pienamente.
    Dovremo aspettare che la mmt sia compresa per essere accettata.
    La mmt se divulgata, ci riporterebbe ad una economia industriale e ci libererebbe dal predominio dell’alta finanza.

    1. Selve, sono dottore commercialista a Roma e provincia. Se fosse possibile avere maggiori informazioni relativamente la figura di redattore tematiche MMT e macroeconomia, potrei provare a dare una mano.
      Grazie.

  26. SALVE,NON HO LE COMPETENZE DA VOI RICHIESTE, MA SONO UNA DOCENTE DI DIRITTO ED ECONOMIA POLITICA,SOSTENITRICE DELLE TEORIE MMT.VIVO E LAVORO A FOGGIA. SE POSSO ESSERE UTILE, SONO A DISPOSIZIONE.

    1. Sig. Olga (docente di economia politica). Sto progettando un film su MEmmt. Una scena prevede che il progetto MEmmt (propagandato da Mosler/Barnard dal 10 al 22/06/2013 in tutta Italia) sia prospettato in una Università di fama (poniamo la Bocconi di Milano) agli studenti. Questi ne restano entusiasti. La docente viene minacciata di espulsione dall’Istituto (é una finzione filmica) se insisterà. Se fosse interessata (al momento opportuno) la prego di un riscontro. Cordialità: fornaromario@libero.it

  27. Ho visto su facebook che state cercando aiuto. Io mi posso proporre come traduttrice. Fatemi sapere a che indirizzo email posso mandare le mie credenziali. A presto.

  28. salve, mi interesso da alcuni anni di me-mmt, studiando quasi quotidianamente l’argomento con grande interesse. ho sempre tenuto per me queste nozioni, ma visto il momento di emergenza inizio ad avvertire il bisogno di divulgare queste conoscenze.
    spero di poter essere utile per la mia zona , siracusa e dintorni.
    grazie

  29. Mi occupo di teatro e di editing video ( sono parte essenziale degli spettacoli). Abbiamo come obiettivo la divulgazione di tematiche sociali, legalità, ambientali, ecc. Desiderando preparare uno spettacolo sulla situazione attuale ho attinto preziose informazioni dal vostro sito dando così conferma ad alcune mie riflessioni. Ritengo fondamentale informare e diffondere e perciò mi rendo disponibile; lavorerò comunque per questo mio progetto. Grazie e buon lavoro.

  30. Ho un canale youtube,faccio io il montaggio video,non sono un professionista ma montare video me la cavo,lascio il mio canale così vi fate un idea.Non preoccupatevi se vedete dei video pro movimento 5 stelle,ero uno di quegli imbecilli che si sono fatti rincoglionire la testa e quando ho mosso le prime critiche ho ricevuto trattamento che riservano alle persone che li contraddicono,ma l’ellenco sarebbe troppo lungo da scrivere.Dico solo che sono peggio di tutti gl’alteri per quanto mi riguarda

    1. Qual’e’ il tuo canale Fabrizio? sembra tu ti sia dimenticato di postarlo.

      E mi chiedo, se hai messo in rete video pro M5S ma non sei piu’ d’accordo con le loro politiche e il movimento, perche’ non li cancelli? perche’ fargli pubblicita’ gratuita?

      Nirvana

      1. Buongiorno Nirvana,
        il link al canale lo avevo messo nel riquadro website sotto email,ora lo rimetto qui,così dovrebbe arrivare.Perchè non abbiamo tolto i video che gli fanno pubblicità?Per 2 motivi principalmente,1 perché ricordano a noi quanto sia facile cadere in certe situazioni(è come mantenere un album di foto in cui ci si riguarda) e speriamo indichino agl’altri confrontandoli con i video successivi le differenze.Altro aspetto è il fatto che ci hanno detto e fatto di tutto proprio mentre eravamo attivisti,e quei video sono la dimostrazione e la conferma del loro regime dittatoriale nei confronti di chiunque sollevi critiche.Noi le facevamo attraverso facebook,twytter,e siamo stati segnalati proprio da loro,nonostante il nostro impegno nel sostenerli.Ora su Google plus,piattaforma su cui ci siamo in parte spostati ma partendo da una posizione iniziale contro il movimento e di gestione politica in generale,siamo già stati segnalati già 2 volte per presunte violazioni a norme mai violate,seguite sempre a discussioni con persone del movimento o finti estranei,poi smascherati come ben inseriti.Su google con + di 5000 contatti,riusciamo a parlare a malapena con 3 persone,una di queste,quella che mi sta indirizzando e mi ha fatto conoscere la vostra realtà è una persona i gamba che si è data molto da fare per l’evento ME-MMT svolto a Ferrara,e conosce in gran parte la mia storia,gli altri 2 sono persone non collegate a ME-MMT ma antipolitiche.Io vorrei attivarmi non solo online,conoscere nella realtà persone con cui parlare e condividere,e nel caso fate attivismo ,dare il mio contributo.Comunque questo è il canalehttp://www.youtube.com/user/0InformazioneLibera0?view_as=public se ritieni che a prescindere dai nostri intenti,rimane un fatto negativo lasciare i video sul movimento,fammelo sapere che pongo la questione a chi collabora con me.
        Buona Giornata Nirvana

  31. Iscritto a MEmmt Veneto, n. 416. Intendo realizzare un film sulla MEmmt. (sono giornalista/pubblicista-scrittore). A chi fosse interessato propongo scambio di idee su soggetto, sceneggiatura, regia, interpreti, etc. al fine di collaborare per un buon prodotto finale da diffondere per fare conoscere la MEmmt di Mosler e Barnard.

    1. Buongiorno Mario,io sono della provincia di Milano,mi piacerebbe conoscere se hai già una bozza di progetto nella speranza di poter dare un contributo.Io sono un video maker amatoriale,ma credo di possedere una buona creatività,quindi sarei ben lieto di scambiare idee con te,anche perché ME-MMT è poco conosciuto se paragonato a nomi che richiamano quando pronunciati subito qualcosa alla mente delle persone.Un film ben realizzato potrebbe dare una spinta in +.
      Buona giornata

      1. Buongiorno, Fabrizio (grazie del riscontro). Ho una bozza di progetto incrementabile con contributi, perfezionabile, modificabile. Avrei piacere di collaborare con chi condivide l’idea Mosler/Barnard. Se mi mandi la e mail iniziamo il dialogo (è opportuno non farlo qui perché ci vorrebbero pagine). Mia e mail: fornaromario@libero.it – Cell. 340 53 56 136. Cordialmente.

  32. Messaggio a: Giuseppe (post 18.06); Aldo Russo (post 22.06); Francesco Pancaro (post 23.06); Giulio Betti (post 23.06, attivista); più Nirvana – Se ho ben capito siamo tutti intenzionati a fare propaganda MEmmt usando le immagini (documentario/film). Se vi va la mia proposta, cerchiamo di unire le forze, le idee, gli ideali impostando un “lavoro” in collaborazione. Disponibile a inviare la mia idea-film (soggetto da sviluppare mettendoci ognuno del suo). Inviatemi la e mail privata (se ritenete) per iniziare a parlarne. La mia è: fornaromario@libero.it. Cell. 340 53 56 136. Buona giornata a tutti voi. Cordialmente.

  33. A tutti voi che avete messo un post qui. Propongo: quando avremo scritto soggetto e sceneggiatura per un film (e, o documentario) su MEmmt Mosler/Barnard e saremo pronti per realizzarlo vi informiamo. Idea: ognuno ricoprirà un ruolo (attore/attrice/comparsa) se vorrà, secondo copione. Organizziamo una settimana di lavoro (o alcuni week end, o altro) in una località e giriamo il film. In particolare questo appello è rivolto a tutti gli attivisti MEmmt, agli aderenti ed ai simpatizzanti (chiunque siano e qualunque ruolo ricoprano in Società). Cordialmente.(Restiamo in contatto qui).

  34. Salve, sono un tirocinante commercialista e consulente aziendale. E’ da qualche mese che mi sono avvicinato alla MMT, e sottoscrivo (a mio modesto avviso) il programma di salvezza MeMMT parola per parola. Durante gli studi universitari (e post) ho incontrato più volte le tematiche macroeconomiche e monetarie, ma mai nulla di “concreto”, di “reale”, finché non ho iniziato a studiare la MMT e ad apprezzarne i contenuti! E’ secondo me il momento di divulgare la MeMMT… E per questo offro la mia collaborazione ad eventuali progetti…
    Cordialmente.

  35. Salve. Credo che in quanto a figure professionali dobbiate effettivamente concentrarvi sull’individuazione di ruoli, e persone adeguate a ricoprirli, che investano energie nella comunicazione interna e nella mediazione dei conflitti. Siete ormai un’organizazzione con una struttura e degli obiettivi. Ciò che è accaduto spicevolmente ed incomprensibilmente con Paolo Barnard metterà a dura prova la vostra stabilità ed anche la credibilità delle capacità di comunicare con l’esterno. Grazie per l’attenzione.

  36. ciao a tutti , sono di bergamo. Seguo da anni questi argomenti . Sarei grandemente interessato a dare una mano e magari organizzare un convegno a bergamo. ci sono altri attivisti? fatemi sapere . grazie.

  37. Ciao Sabino, è davvero confortante apprendere che anche nel tuo ambito professionale c’è qualcuno che ha studiato e propone di divulgare la Me-MMT, se tu abitassi in Friuli ti proporrei subito come “referente economico” (ne siamo sprovvisti …), in ogni caso, ovunque tu abiti, grazie per l’apporto prezioso e importante che potrai dare

  38. Ciao a voi,sono un’impreditore di Prato e mi sento molto in sintonia con le vostre diagnosi economiche e proposte alternative alla lucida follia distruttiva che stà imperversando.Felice se posso essere utile,contattatemi.

    1. Temo tu sia purtroppo arrivato nel momento sbagliato: nel gruppo c’è maretta, e non si hanno più notizie da settimane. Speriamo in bene.

      1. Salve a tutti
        L’associazione MeMMT Nazionale si sta modificando. Era nata con il solo scopo di formare i gruppo regionali (territoriali). Quindi non vi allarmate, nessun problema. Consiglio a Fausto Vignolini di contattare Daniele Della Bona o Matteo Bernabè del gruppo territoriale Toscana.
        Inoltre puoi far riferimento a http://memmttoscana.wordpress.com/ . Spero di esserti stato d’aiuto. A presto

  39. Ai Sigg. Fausto Vignolini (post del 26.07) e Alberto (post del 02 08): ho notato anch’io un raffreddamento generale. Io vado avanti. Se foste interessati a collaborare per realizzare il “progetto Mosler-Barnard – Memmt”, datemi un riscontro: vi proporrò idee concrete. E mail: fornaromario@libero.it. Cordialmente.

  40. Salve, sono l’ideatore e responsabile del portale dei quartieri di Torino , diamoci una mano a vicenda, io posso dare i miei 300.000 circa contatti unici annuali (140.000 impression settimanali) come facciamo? Un semplice scambio banner Home to Home ciao a tutti Giorgio

  41. Salve a tutti, sono un giornalista pubblicista, ho avuto esperienze come addetto stampa ma anche come video editor, volevo sapere se la richiesta di collaborazione era ancora valida. Grazie.

  42. Un Saluto per tutti.
    Esiste un gruppo territoriale in Emilia. Abito in prov di Modena.
    qualcuno mi da notizie, perchè ho scritto alla mail del gruppo ma non mi ha risposto nessuno.
    Grazie

  43. Buongiorno, vorrei condividere all’interno di questo forum, il mio entusiasmo e al tempo stesso smarrimento, per tutto ciò che ho potuto leggere, vedere e ascoltare in merito a quel tema che sfiora le vite di tutti, ma che a quanto pare, ha toccato negli ultimi decenni (per non dire secoli) la vita di pochi privilegiati, i quali, consapevoli di questo, hanno tirato le fila delle marionette che altro non sono che le protagoniste del teatro socio-politico del quale siamo da sempre spettatori passivi.
    Vorrei pubblicare in merito un breve commento scritto da me qualche tempo fa, in risposta al famoso intervento dell’allora presidente del consiglio Mario Monti, un personaggio come tanti inventato e collocato nel luogo giusto e al momento giusto dalle famose elite…
    Il testo è il seguente, buona lettura:

    A proposito di noia…
    “I giovani devono abituarsi all’idea che non avranno un posto fisso per tutta la vita, del resto diciamo la verità, che MONOTONIA un posto fisso per tutta la vita…”. M. Monti.

    Mi sforzo di interpretare l’affermazione di Mario Monti,e di cercare nelle sue parole un senso più appropriato, un significato forse omesso nella sua dichiarazione, poco compreso, e mal gestito da tutte le polemiche mediatiche che non hanno tardato a bombardarlo di critiche, e allora penso: un posto fisso annoia, è vero, ma si lasci che questa noia salga, si lasci pure che un mestiere routinario e ripetitivo nel suo svolgimento tecnico e nel suo corrispettivo retributivo non cambi significativamente la vita di una persona, ma si conceda la possibilità ad ognuno di svolgere con serenità e con dignità una qualsiasi scelta professionale presa, indipendentemente che questa sia spinta da un desiderio o da una necessità.
    Ma la questione qui si allarga, e per quanto non trattata a dovere a causa della pessima e mediocre informazione proveniente da tutte le fonti mediatiche, la gravità sta nel fatto che la precarietà non è solamente economica, ma soprattutto culturale.
    Mi riferisco alla classe dirigente attuale, che non solo non è più in grado di restare al passo coi i tempi della civiltà, ma che ogni giorno che passa, si fa fagocitare da quella stessa paura che per tutta la sua vita l’ha dirottata verso l’accumulo di beni, poteri, ricchezze, che non sono altro che feticci e illusioni di una sicurezza che non esiste, e che mai esisterà, visto che la ricerca della sicurezza aumenta con l’aumentare della paura.

    Concludo ricordando a tutti, visto che tutti siamo stati bambini, che è proprio attraverso la noia, che i bambini metteno in atto strategie che gli permettono di liberare i propri talenti, oppressi spesso e volentieri da attività ripetitive e restrittive.
    Per cui un popolo d’eccellenza (nel senso più nobile del termine) deve annoiarsi, e sviluppare idee e opportunità a favore del progresso personale e di conseguenza nazionale.

  44. ciao sono un grafico ed ho ottima conoscenza dei software Indesign, Illutrator e Photoshop. Uso anche, con buoni risultati anche Adobe Premiere.
    Resto in attesa di un vostro ri-contatto.
    Ragazzi andiamo avanti tutta con il movimento!

  45. Salve sono un piccolo imprenditore che opera nel settore grafico da 30 anni. Stò rimettendo su impresa con estrema difficoltà e vi posso fornire collaborazione grafica gratuita.
    Contattatemi se avete bisogno di un colloquio.

    saluti

  46. Sono keynesiano dai tempi dell’università. Con l’acuirsi della crisi economica, particolarmente in Italia, mi sono interrogato sulle ragioni profonde di un tale sfacelo. Mettendo da parte le solite teorie complottiste della solita congiura massonico-sionista (favola buona per i beoti), ho approfondito su vari testi di economisti, accademici, pragmatici, sociologi, fino ad approdare a Warren Mosler e a Paolo Barnard: una rivelazione scoprire che non solo il solo sulla Terra che si non si è dimenticato della lezione keynesiana, mai applicata fino in fondo. In più il genio di Mosler va pure oltre.
    Per quello che posso fare, ho messo vari link sul mio sito di architettura, nella home page a sinistra: http://www.systemichabitas.it ,
    nonché tra i temi di attualità qui, nella rubrica “Cui prodest?”:
    http://www.systemichabitats.it/cui-prodest .
    L’Europa si sta suicidando, la sua forza è sempre stata la diversità dei suoi componenti. L’integrazione a tappe forzate è una follia: “che fretta c’era? … maledetta primavera!”.

  47. Scusate, ho scritto male il nome del mio sito, dove ho linkato il vostro.
    Ecco qui l’indirizzo corretto:
    http://www.systemichabitats.it (identico e alternativo: http://www.micheleleonardi.it )
    In bocca al lupo, e speriamo di uscire da quest’incubo interminabile.
    Facendo un ragionamento della serva, molto, molto grossolano, direi che il pesce grosso mangia sempre quello più piccolo, e una vola che i pesci grossi si sono pappati tutti i pesciolini piccoli come me, e pure gli avannotti, sono destinati pure loro a perire. Quindi … mettiamogli una museruola a questi squali incoscienti.

  48. ciao a tutti. Sono un ex sales manager della ex-ricca provincia di Brescia, e 2 anni fa sono emigrato a Londra. Io non ho alcuna delle competenze sopraesposte ma ho una cosa, dentro che tutti coloro che collaboreranno DEVONO avere. Questa cosa, questo requisito e’: “Sono incazzato nero.” Ma non mi limito all’incazzatura. Mesi fa dopo essermi risvegliato dal torpore delle masse di cui ero purtroppo parte (e poi spieghero’ perche’) mi sono chiesto:”cosa posso fare nel mio piccolo?”.

    Ora, visto che le mie doti peronali sono l’abilita’ dialettica del venditore (nel senso positivo, nel senso win-win, vinciamo entrambi. Non uso la mia dialettica per fregare i piu deboli), so motivare ed entusiasmare gruppi di persone. Questo serve. Informare, formare e motivare.
    Oltre a questo sto creando un progetto che sara’ pronto in 3 mesi, che prevede il far confluire tutte le piccole aziende e imprenditori che lo vorranno, in un circuito interno privato di aziende che gradualmente inizia a smettere di usare i maledetti euro ma che si scambieranno direttamente beni e servizi senza la mediazione di banche. Dobbiamo uscire silenziosamente piano piano dall’euro, senza che i grandi gruppi se ne accorgano. bisogna preparare silenziosamente l’uscita violenta dall’euro usando le loro armi subdole. La mia idea, e non lo faccio per farei soldi, ma per aiutare le aziende a liberarsi delle banche. In un mondo perfetto le banche non dovrebbero esistere. Il denaro e’ solo un’unita’ di misura del valore, come una bilancia. Sarebbe come dire che i costruttori di bilancie si coalizzassero e dicessero: noi creiamo le bilance per misurare il pane, la frutta e la verdura. Ora decidiamo che ogni volta che un cittadino compra qualcosa che dovra’ essere pesato, dovra’ pagare del denaro per pesare. Sarebbe folle vero? Lo strumento che diventa piu importante dell’oggetto reale della misurazione. Basta banche. Ho un sogno. la morte delle banche entro 100 anni. Io non coi saro’ per vedere ma morirei tranquillo. Le banche devono esistere solo per cio che erano state create,CUSTODIRE VALORI. Ma visto che ormai la tecnologia ci permette di avere moneta virtuiale e intangibile, non serviranno piu le banche ma semmai dei depositi per custodire oro o gioielli (come era quando nacquero le banche).
    Ho appena comprato il dominio della nuova moneta virtuale tra aziende e a cui anche i cittadini gradualmente accederanno, tagliando fuori le banche. Perche noi italiani, possiamo produrre da noi tutto cio che ci serve nel nostro paese. Non abbiamo bisogno di nessun paese estero, europeo o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.