Come ha scritto Paolo Barnard, il 21 luglio si terrà a Cremona un incontro che avrà come relatori il Prof. Alain Parguez dell’Università di Besancon e il Prof. Luca Fantacci dell’Università Bocconi.
L’evento è organizzato con la rete degli imprenditori coordinati da Rossella Giavarini, e la partecipazione è estesa, oltre che agli imprenditori, a TUTTI GLI ATTIVISTI CHE FANNO PARTE DELLA RETE TERRITORIALE DI DEMOCRAZIAMMT.
Per i referenti e attivisti MMT non è previsto il pagamento di nessuna quota di partecipazione.
E’ evidente che questa è un’occasione di formazione importantissima per tutti noi.

Chi è intenzionato a partecipare invii una mail di conferma, entro mercoledì 18, a questi indirizzi: walter.impellizzeri@gmail.com o marco.boggio@democraziammt.info

Data e ora dell’incontro
Il 21 luglio, sabato, all’hotel CREMONA PALACE – via Castelleone n° 62, Costa Sant’Abramo (0372-471374). Dalle ore 16,00 alle ore 20,30.

Temi affrontati
Prof. Parguez: SOLUZIONI STRUTTURALI ALLA CRISI DELL’EURO PER FAMIGLIE, AZIENDE E STATO.
Prof. Fantacci: SOLUZIONI NELL’IMMEDIATO ALLA CRISI DELL’EURO PER FAMIGLIE, AZIENDE E STATO.

Comments

  1. Eu simplesmente não poderia afastar o seu site antes de sugerir
    que eu extremamente se a informação padrão uma pessoa fornecer
    para seus visitantes? Vai estar de volta, a fim de verificar-se muitas
    vezes em novos posts

  2. giu01scientific.bear Il miglior cometnmo sulla terribile vicenda delle navi pacifiste a Gaza e8 del deputato del Pd, Gianni Vernetti: Esprimo il mio rammarico per i morti ed i feriti durante il blocco della Marina israeliana alla nave che tentava di raggiungere la striscia di Gaza e ci attendiamo dal governo di Israele una puntuale ricostruzione dei fatti. Ma dalle prime immagini che stanno giungendo dell’accaduto appare perf2 evidente che molti militanti presenti nella nave dell’ong turca IHH Humanitarian Relief Foundation, hanno reagito con violenza all’arrivo dei soldati israeliani, attaccandoli con armi da fuoco e coltelli, tentando il linciaggio di due soldati. L’ong turca IHH non ha certo le caratteristiche di un’associazione pacifista’ essendo stata accusata in diverse occasioni di finanziare i movimenti terroristi sunniti in Iraq e Hamas in Palestina. Auspico che una rapida inchiesta possa far luce sull’accaduto, ma al tempo stesso vanno respinti con forza i tentativi di strumentalizzare l’accaduto, come hanno fatto Hamas e Ahmadinejad, e ogni sforzo va fatto per evitare che i fatti di oggi compromettano il dialogo fra il governo di Israele e l’Autorita’ Nazionale Palestinese .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.